MotoGP Johann Zarco: “Vado per la mia strada, non seguo Rossi o Viñales”

MotoGP Johann Zarco: “Vado per la mia strada, non seguo Rossi o Viñales”

Il pilota francese punta molto in alto: “Voglio tanti podi e finire il Mondiale nei primi cinque, meglio se nei primi tre”

di andrè cazeneuve/paddock-gp.com
MotoGP Johann Zarco: “Vado per la mia strada, non seguo Rossi o Viñales

 Johann Zarco è sbarcato in MotoGP da doppio campione del Mondo della Moto2. Ma un simile palmares non è abbastanza per essere credibile nella top class. Il francese ha dovuto dimostrare coi fatti di che pasta è fatto. Ora, dopo quanto ha combinato nel 2017, è rispettato e temuto. Lui va per la sua strada, volontà che non manca di sorprendere in Yamaha.

La passata stagione i due ufficiali, Rossi e Vinales, hanno perso il filo. Erano entrambi molto critici sulla M1 mentre Zarco è stato ben più idulgente ed ha colto tutte le occasioni per dimostrare che la moto non era così male. Pole, podi, giri in testa: nel round finale di Valencia ha perso la vittoria per soli 3 decimi. Da debuttante e pilota non ufficiale Zarco è arrivato sesto nella classifica Mondiale. Come sia riuscito, ce lo spiega lui. “Ho cominciato la stagione facendo alcuni giri in testa nella gara d’apertura in Qatar” racconta Johann, questo mi ha dato fiducia, mi ha aiutato molto. Così ho finito in una buona posizione, davanti a Jorge Lorenzo.

Al tedesco www.speedweek.com Zarco ha anche detto: “I miei due titoli in Moto2 mi hanno dato molta esperienza.Per essere campione del mondo devi essere lì ogni week end e salire il più spesso possibile sul podio. Devi far fronte ai problemi e cogliere tutte le opportunità”. Il pilota francese non si è fatto mandare fuori strada dai due ufficiali. “Avevamo accesso ai dati di Rossi e Vinales, ma era interessante per il mio team. Io non li ho mai guardati davvero, perchè quello che mi interessa sono le mie sensazioni in moto. Mi concentro su questo aspetto, non ho bisogno di confronti per chiarirmi le idee. E voglio continuare così. Io so dove bisogna mettere le mani per fare progressi. Disporre di troppe informazioni può essere fonte di confusione.”

Per il 2018 Zarco ha obiettivi molto chiari. “Voglio podi, molti podi. Ciò significa che punto a concludere fra i primi cinque del Mondiale. E perfino lottare per un posto nei primi tre.” I tifosi francesi non chiedono di meglio!

L’articolo originale di paddock-gp.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy