MotoGP Jerez: storia di rivalità, teatro di epiche battaglie

MotoGP Jerez: storia di rivalità, teatro di epiche battaglie

La MotoGP/500cc a Jerez è sempre stata teatro di rivalità illustri: da Doohan vs Criville a Marquez vs Lorenzo, passando per la spallata di Rossi a Gibernau ed il contatto tra il 46 e Stoner…

La MotoGP questo weekend sarà impegnata nella quarta tappa mondiale sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera, prima pista europea quest’anno dopo il Qatar e la doppietta oltreoceano. Un circuito che ha regalato sempre molte emozioni, ma soprattutto grandi battaglie tra i protagonisti del Motomondiale sin dalla seconda metà degli anni ’90.

1996, esplode la rivalità tra Criville e Doohan con questo epilogo...
1996, esplode la rivalità tra Criville e Doohan con questo epilogo…

La storia di alcune tra le più celebri rivalità inizia nel 1996, anno in cui sfocia la lotta tra Alex Criville e Mick Doohan, compagni di squadra nel team Repsol Honda. In gara i due piloti viaggiavano uno vicino all’altro, contendendosi la prima posizione, quando un’inattesa invasione di pista da parte del pubblico (i megafoni avevano annunciato in anticipo la fine della gara) manda nel caos lo spagnolo, con l’australiano che quindi ne approfitta per superarlo e prendersi la prima posizione. Criville cerca immediatamente di rispondere, ma la sua gara finisce con una spettacolare caduta che consegna la vittoria nelle mani del compagno di squadra.

2005, la celebre ''spallata'' di Rossi a Gibernau...
2005, la celebre ”spallata” di Rossi a Gibernau…

Passando all’era MotoGP, l’edizione 2005 del GP di Spagna vede Valentino Rossi e Sete Gibernau protagonisti di un duello molto intenso fino a pochi metri dal traguardo. È all’ultimo giro che si verifica il fatto più eclatante: il “Dottore” è in testa, ma ad un certo punto finisce largo permettendo al rivale di superarlo e di prendersi così la prima posizione sulla pista di casa. Sembra finita qui, con un Gibernau più stabile in sella e determinato a portare a casa la vittoria. I due piloti però si scambiano ancora le posizioni, fino ad arrivare all’ultima curva: lo spagnolo è in testa, ma va leggermente largo lasciando un piccolo varco nel quale si infila Rossi. Inevitabile il contatto tra i due, con Gibernau che finisce nella ghiaia ma riesce a tornare poi in pista tagliando il traguardo in seconda posizione e permettendo al rivale di portare a casa la vittoria.

2008, il Re Juan Carlos fa da paciere tra Pedrosa e Lorenzo
2008, il Re Juan Carlos fa da paciere tra Pedrosa e Lorenzo

Il 2008 poi è l’anno in cui i protagonisti sono Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, da anni rivali anche fuori dalla pista. La gara ha visto il pilota Honda netto vincitore davanti al pubblico di casa, mentre il maiorchino ha tagliato il traguardo in terza posizione. All’appuntamento spagnolo però assiste anche Re Juan Carlos, che non vede di buon occhio il fatto che due piloti spagnoli mantengano una costante rivalità anche oltre le gare. Il Re infatti decide di raggiungere Lorenzo e Pedrosa nella stanza adiacente al podio e, prendendo il braccio sinistro del maiorchino ed il destro del catalano, fa in modo che i due si tocchino davanti alle telecamere. Un gesto apparso forzato al momento, ma che aprirà la strada ad un cambiamento di atteggiamento l’uno verso l’altro nel corso degli anni.

2011, Rossi cade e travolge Stoner...
2011, Rossi cade e travolge Stoner…

Jerez 2011 è rimasto nella storia per l’accesa rivalità tra Valentino Rossi (allora in Ducati) e Casey Stoner (passato in Honda), oltre alle polemiche che ne sono seguite. La pioggia aveva rimescolato i valori in pista ed il “Dottore” scattava dalla dodicesima posizione, ma nel corso della gara è stato autore di una grande rimonta, fino ad arrivare negli scarichi del pilota australiano. Il pilota Ducati ha cercato quindi il sorpasso sul rivale, ma è qui che avviene l’imprevisto: la Desmosedici infatti perde aderenza all’anteriore e colpisce la RC212V di Stoner, con entrambi i piloti che quindi finiscono a terra. Rossi viene subito soccorso dai marshall, che lo aiutano a ripartire, mentre CS27 viene lasciato al suo destino, chiudendo così in anticipo la gara. Come non ricordarsi poi l’applauso a bordo pista di Stoner verso il rivale ancora in gara, così come quanto successo ai box: seguito dalle telecamere Rossi era andato a scusarsi dell’accaduto con l’australiano, il quale rispose con “Your ambition outweighs your talent“.

2013, nuova ''spallata'', questa volta di Marquez nei confronti di Lorenzo...
2013, nuova ”spallata”, questa volta di Marquez nei confronti di Lorenzo…

Da ricordare è anche il 2013, che ha come protagonisti Jorge Lorenzo ed il giovane esordiente Marc Marquez. Negli ultimi giri il pilota Honda aveva recuperato terreno sul connazionale, che viaggiava in seconda posizione alle spalle di Daniel Pedrosa. All’ultimo giro il distacco è davvero minimo e si accende il duello tra i due piloti di casa per il secondo gradino del podio. Arrivati all’ultima curva il maiorchino è un po’ largo e Marquez, vedendo un varco, decide di provare il sorpasso. È qui che avviene il contatto tra i due, con Lorenzo che finisce fuori pista ma riesce a chiudere la gara, anche se solo in terza posizione dietro al duo Honda. Una spallata che ha il sapore di una beffa per il pilota Yamaha, avvenuta proprio alla curva che solo pochi giorni prima gli era stata intitolata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy