MotoGP Jerez Prove 1: Dovizioso in testa, Marquez 2° a 7 millesimi

MotoGP Jerez Prove 1: Dovizioso in testa, Marquez 2° a 7 millesimi

Nelle FP1 a Jerez comincia il testa a testa tra il leader iridato, che chiude primo, ed il campione del mondo, vicinissimo. Sorpresa KTM con Espargaro 3°.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il Gran Premio di Spagna comincia con i due maggiori rivali in ottica iridata già pronti alla sfida: Andrea Dovizioso nei minuti finali conquista la prima piazza nel primo turno di libere, ma Marc Marquez è secondo a soli sette millesimi. Sorpresa al terzo posto con Pol Espargaro che ha preceduto la coppia Pramac Racing.

Prima occasione per i piloti della categoria regina (tranne il duo Repsol Honda) di testare il nuovo asfalto, vista la superficie completamente rinnovata rispetto alla scorsa stagione. Da segnalare una wild card in pista, vale a dire Mika Kallio, in azione per il primo dei cinque GP a cui prenderà parte in questo 2018. Il campione in carica Marquez si pone fin da subito al comando della classifica, seguito provvisoriamente dal compagno di marca Crutchlow, che nella seconda metà della sessione realizza lo stesso identico tempo. Turno comunque piuttosto tranquillo, ma a pochi minuti dalla fine ecco l’assalto alle prime posizioni in classifica.

La sorpresa è rappresentata inizialmente da Pol Espargaro, che a meno di cinque minuti alla bandiera a scacchi porta la sua KTM in testa, anche se la situazione non dura a lungo: torna davanti a tutti Marc Marquez, ma sarà Andrea Dovizioso a dare la zampata finale, precedendo di soli 7 millesimi il rivale. Terza piazza quindi per il minore degli Espargaro, che precede Danilo Petrucci e Jack Miller (convalescente da un infortunio ad una clavicola), mentre Valentino Rossi chiude con il sesto tempo davanti a Johann Zarco e Cal Crutchlow.

In top ten anche Maverick Viñales e la Aprilia guidata da Scott Redding, mentre la wild card Mika Kallio chiude in dodicesima posizione, Dani Pedrosa (ancora alle prese con un infortunio al polso) è 14° davanti a Jorge Lorenzo (31 anni oggi), in pista con una GP 2018 dotata di alcune componenti che richiamano la GP 2017, ed il rookie Hafizh Syahrin, dolorante per un incidente in bicicletta occorsogli in questi giorni, è ultimo.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy