MotoGP Jerez Jorge Lorenzo “Dedico il podio a chi ha parlato troppo presto”

MotoGP Jerez Jorge Lorenzo “Dedico il podio a chi ha parlato troppo presto”

MotoGP Jerez Jorge Lorenzo “Dedico il podio a chi ha parlato troppo presto” Il maiorchino si toglie il primo sassolino dallo stivale…

Commenta per primo!

Jorge Lorenzo ha impiegato quattro gare per portare la Ducati sul podio. Il terzo posto di Jerez non è ancora quello cui il maiorchino e la squadra cercando, ma su una pista spesso assai ostica è un primo, importante passo. E Jorge, a caldo, si è tolto subito il sasso dallo stivale. “Lo dedico a chi ha parlato troppo presto…”

Lorenzo partito dalla terza fila grazie all’ottavo posto ottenuto ieri in qualifica, è risalito al quarto posto nel corso dei primi sei giri. Lorenzo ha poi superato Zarco al dodicesimo giro ed ha continuato ad aumentare il suo vantaggio sul pilota francese, arrivando al traguardo con circa tre secondi di vantaggio. Con il terzo posto ottenuto oggi da Lorenzo, il Ducati Team raggiunge quota 100 podi in MotoGP. In classifica generale Dovizioso è ora in quinta posizione con 41 punti, mentre Lorenzo è risalito al nono posto con 28 punti.

Questo podio, ottenuto qui a Jerez davanti a tutti i miei tifosi e dopo le prime tre gare piuttosto complicate, è stato il migliore regalo che potessi ricevere per il mio trentesimo compleanno” si autofesteggia Jorge  Lorenzo. E’ un risultato che mi soddisfa più di tante vittorie ottenute nel passato, perché è stato molto difficile da ottenere. Arrivare terzo con la Ducati su di un circuito storicamente ostico per la Desmosedici è incredibile! Sinceramente non pensavo di poter lottare per il podio e la scelta del pneumatico anteriore è stata determinante. La partenza è stata abbastanza caotica per il numero di piloti che avevo davanti ma non mi sono mai dato per vinto e ho creduto nella rimonta fino a riuscire a superare Zarco ed arrivare in terza posizione. Abbiamo vissuto dei mesi difficili fino ad oggi, però la cosa importante è che io ho sempre creduto in me e che la mia squadra mi ha dimostrato una fiducia incondizionata.”

Buona anche la gara di Andrea Dovizioso, quinto al traguardo. Il pilota romagnolo del Ducati Team è scattato al via dalla quinta fila ed è risalito in sesta posizione nel corso del decimo giro. Dovizioso ha poi iniziato una bella lotta con Rossi e Viñales ed ha conquistato definitivamente il quinto posto al diciottesimo passaggio, mantenendo la posizione fino alla fine e chiudendo la gara con un vantaggio di oltre un secondo e mezzo sul pilota spagnolo.

Andrea Doviziosoha detto: “Un bel risultato dopo un weekend non proprio facilissimo, visto che partivo molto indietro in griglia, cosa che complica sempre tutto. Però siamo stati bravi, e io sono riuscito a recuperare posizioni e a guidare con tranquillità riuscendo a portare a casa una buona posizione all’arrivo. Abbiamo lavorato bene tutto il weekend e ieri avevamo dimostrato di avere un buon passo, ma partire dietro certamente non aiuta e quindi devo cercare di essere più incisivo nelle prove. Faccio i miei complimenti a Jorge perché ha guidato molto forte durante tutto il weekend ed ha ottenuto un gran bel risultato per lui e per la Ducati.”

Soddisfatto anche il gran capo delle corse Luigi Dall’Igna: “Abbiamo fatto un bel lavoro: per noi ottenere un podio qui a Jerez era molto importante. Sappiamo di dover ancora lavorare sodo, e già da domani proveremo qui a Jerez gli sviluppi che abbiamo preparato, perché il distacco dal vincitore è ancora importante e naturalmente noi vogliamo recuperare. Jorge ha disputato una gran bella gara, meritandosi ampiamente il suo primo podio in Ducati e anche Andrea è stato bravo, risalendo fino alla quinta posizione: questo risultato è molto importante per il morale di tutti noi.”

MotoGP Jerez Dominio Honda cronaca e classifica

MotoGP Jerez Aprilia torna nella top ten

MotoGP Jerez Jack Miller multato per lo spintone

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy