MotoGP: I camion del team Marc VDS arrivati al Mugello

MotoGP: I camion del team Marc VDS arrivati al Mugello

I mezzi del team belga sono partiti in ritardo, la delicata situazione risolta dalla proprietà. Gianluca Montiron oggi scioglie la riserva?

di Redazione Corsedimoto
Team Marc VDS al Mugello

I camion del team Marc VDS sono partiti, seppure in forte ritardo, e arriveranno al Mugello nella giornata di mercoledi 30 maggio. Il giorno precedente ha fatto scalpore l’assenza dei mezzi nelle aree riservate nel retrobox, in particolare di fronte ai box assegnati, il 3 e il 4. Ma nella notte i camion MotoGP sono arrivati, come testimoniato nella foto d’apertura.  I mezzi del team Moto2 erano già nel paddock da ieri. Tra l’altro sulla pista toscana sono sbarcati anche gli otto TIR necessari per l’allestimento della nuova area hospitality del team, che debutta proprio al Mugello.

TRATTATIVE – E’ stata un giornata di tensione, perchè i mezzi erano bloccati dal concessionario tedesco che aveva contratto il leasing con la società dell’ex team manager Michael Bartholemy, cacciato dal proprietario con l’accusa di malversazioni finanziarie. Il fornitore del servizio reclamava garanzie, che sono state fornite direttamente dal conte Marc van der Straten. La gigantesca struttura tecnica impegnata in MotoGP con Franco Morbidelli e Thomas Luthi oltre che in Moto2 con Joan Mir e Alex Marquez dunque al Mugello ci sarà.

TENSIONI – Ma i problemi per Marc VDS non sono finiti. La diatriba interna fra l’ex manager e il proprietario sembra in via di risoluzione, con uno stuolo di avvocati ancora all’opera, ma adesso il team è nel mirino di parecchie entità che ambirebbero a rivelare i due posti in MotoGP e i due posti in Moto2 che Dorna aveva assegnato alla società di Bartholemy e stanno passando sotto il controllo diretto di Marc van der Straten.

DUBBI – Resta anche vedere cosa deciderà Gianluca Montiron, chiamato tre settimane fa dal miliardiario belga a sbrogliare la delicatissima matassa. Montiron ha svolto  una delicatissima opera di mediazione tra proprietà ed ex team manager, ed ha cominciato a lavorare in ottica 2019, svolgendo un ruolo di garanzia che è  risultato decisivo per la continuità aziendale. Ma adesso  Montiron sta valutando  se ci sono le basi per continuare il lavoro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy