MotoGP: Ducati e Casey Stoner, adesso è proprio un addio

MotoGP: Ducati e Casey Stoner, adesso è proprio un addio

Casey Stoner e Ducati chiudono un rapporto di lavoro triennale. Presto l’annuncio da parte di Honda?

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Per tre anni Casey Stoner, due volte Campione del Mondo MotoGP con Ducati (2007) e con Honda (2011), ha collaborato con la squadra di Borgo Panigale, aiutando il team nello sviluppo della Desmosedici ed anche della Panigale V4, oltre ad essere il volto della squadra in tutti gli eventi a cui ha preso parte. Arriva oggi l’annuncio (già ampiamente anticipato da interviste da ambio i fronti nel corso di questa stagione) della fine del rapporto di lavoro col campione australiano, legato alla rossa dal 2016 al 2018. Da vedere ora se (quando) ci sarà l’annuncio da parte di Honda (leggi qui): non è un segreto il ‘corteggiamento’ attuato negli ultimi mesi dalla casa dell’ala dorata verso Stoner.

“Desidero ringraziare Ducati per gli ottimi ricordi insieme e soprattutto per il supporto e l’entusiasmo che i Ducatisti mi hanno sempre dimostrato, condividendo la mia stessa passione per le moto e per le corse. Non lo dimenticherò mai” ha dichiarato Casey Stoner. “Negli ultimi tre anni sono stato molto contento di poter lavorare insieme al test team, agli ingegneri ed ai meccanici, con l’obiettivo comune di migliorare la competitività della Desmosedici GP ed auguro di cuore alla squadra i migliori successi per il futuro.”

“Casey è e sarà sempre nel cuore di tutti i Ducatisti ed è anche a nome loro che desideriamo ringraziarlo per l’importante collaborazione che ci ha offerto in questi tre anni” ha commentato Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding S.p.A. “Le sue indicazioni ed i suoi suggerimenti tecnici, insieme al lavoro e al feedback dei piloti ufficiali e di Michele Pirro, hanno contribuito a rendere la Desmosedici GP una delle moto più competitive in assoluto, così come preziosi e utili sono stati i suoi consigli per lo sviluppo dei nostri modelli di serie. Un grazie di cuore e i migliori auguri, da parte di tutta la Ducati e dei suoi tanti tifosi, a Casey e alla sua famiglia per un futuro sereno e felice.”

Adesso Casey Stoner andrà a fare il tester in Honda?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy