MotoGP: Christophe Ponsson sostituirà l’infortunato Rabat a Misano

MotoGP: Christophe Ponsson sostituirà l’infortunato Rabat a Misano

Christophe Ponsson prossimo al debutto nel Motomondiale con Reale Avintia Racing al posto di Tito Rabat, out per infortunio.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Ecco il sostituto di Tito Rabat: secondo quanto anticipato dal Team Manager Ducati Davide Tardozzi e confermato in seguito dalla squadra, Reale Avintia Racing schiererà il pilota francese Christophe Ponsson in occasione della tappa di San Marino. Per lui si tratta di un vero e proprio debutto nel Motomondiale in sella alla Desmosedici finora guidata dal rookie Xavier Simeon, che invece da questo momento avrà a disposizione la Ducati di Rabat.

“Sono davvero contento ed emozionato” ha dichiarato Ponsson. “Correre in MotoGP è il sogno di qualsiasi pilota e non riesco ancora a credere che da venerdì condividerò la pista con questi piloti. Cerco sempre di imparare da loro quando li vedo in televisione e adesso proverò a farlo anche dalla pista. Sono felice, a 22 anni questa è un’opportunità incredibile! Sarà difficile e dovrò imparare tante cose (moto, freni in carbonio, le gomme) in poco tempo, ma voglio solo divertirmi ed imparare. Cercherò di dare il massimo e spero di poter ringraziare così la squadra e tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare un sogno.”

Nonostante abbia appena 22 anni, il pilota di Lione vanta già parecchia esperienza in svariati campionati. La sua carriera ad alti livelli inizia nel 2011, quando esordisce nel campionato europeo Superstock 600, prima di passare alla Superstock 1000 FIM Cup due anni dopo. Nel 2015 arriva il debutto nel Mondiale Superbike (il pilota più giovane schierato in campionato), iniziando la stagione con Grillini, per poi passare al team Pedercini. Chiude la stagione con nove piazzamenti in zona punti, il migliore dei quali è un 11° posto in Gara 2 all’appuntamento conclusivo di Losail, ed il 22° posto iridato. Nel 2016 ritorna a competere nuovamente in Superstock 1000 FIM Cup in sella ad una Kawasaki ZX-10R del team Pedercini, concludendo la stagione con sei punti complessivi ed il 29° posto assoluto.

Il 2017 invece è stato ben più complesso: chiamato a disputare in sella ad una Yamaha R1 il Mondiale Endurance, il campionato francese Superbike ed il RFME CEV Superbike, il pilota è stato protagonista di un importante incidente nel corso di una sessione di test privati, riportando la frattura di tre vertebre e perdendo quindi i primi appuntamenti nei campionati citati, riportando poi una nuova lesione (stavolta allo scafoide) in occasione del Bol D’Or di settembre. La stagione 2018 infine, stavolta senza accusare lesioni, è iniziata nuovamente nel CEV RFME, categoria Superstock 1000, ma Ponsson ha disputato finora anche un paio di wild card nel campionato francese Superbike.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy