MotoGP, Catalunya: Reale Avintia al Montmeló nel ricordo di Andreas Pérez

MotoGP, Catalunya: Reale Avintia al Montmeló nel ricordo di Andreas Pérez

Sarà un weekend difficile per il team Reale Avintia, la squadra per cui correva Andreas Pérez nel CEV Moto3. I piloti del Motomondiale vogliono dare il massimo per ricordarlo.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Non sarà un fine settimana particolarmente facile per il team Reale Avintia, chiamato a competere nelle categorie minore e regina del Motomondiale a pochi giorni dalla scomparsa di uno dei suoi piloti nel CEV Moto3, il quattordicenne Andreas Pérez, deceduto dopo un grave incidente accaduto in Gara 2 proprio al Montmeló.

In Moto3, Reale Avintia si presenta con due piloti: accanto a Livio Loi infatti ci sarà Vicente Pérez, pilota del ‘mondialino’ in pista come wild card, nonché compagno di squadra del giovane catalano scomparso domenica. Entrambi i piloti, che fanno parte di una squadra molto unita e quindi conoscevano bene Andreas Pérez, sperano di poter realizzare un bel weekend, per poterlo così dedicare al collega.

“E’ un periodo duro” ha esordito Livio Loi, “Andreas era un pilota molto veloce ed una bella persona, con un carattere straordinario, ed un vero amico. A Barcellona io e la squadra correremo per lui, cercheremo di fare del nostro meglio in suo onore.” “Non ho così tanta voglia di correre su questa pista” ha aggiunto Vicente Pérez, “ma approfitterò al massimo di questa nuova occasione mondiale per Andreas. Ha sempre avuto fiducia in me e farò il possibile per dedicargli una bella gara.”

Quanto accaduto domenica al Circuit de Barcelona-Catalunya ha segnato anche i piloti MotoGP, Tito Rabat ed il rookie Xavier Simeon, parte come detto di un team molto unito. Lo spagnolo è tornato in forma dall’infortunio al braccio sinistro ed è pronto a dare il massimo nella tappa di casa, mentre il belga ha concluso un’ottima giornata di test il mese scorso proprio su questa pista e per questo arriva al Montmeló con fiducia.

“Non vedo l’ora di cominciare il Gran Premio di casa” ha dichiarato Tito Rabat. “Il braccio è ora completamente a posto e voglio realizzare una bella gara davanti al pubblico di casa. Sarà per un fine settimana triste, visto che abbiamo perso uno dei nostri ragazzi più giovani. I miei pensieri sono tutti con la famiglia.” “Mi sono allenato molto e voglio ottenere una buona posizione” ha aggiunto Xavier Simeon. Non manca un pensiero a Pérez: “Voglio mandare tutto il mio supporto alla famiglia. La sua perdita è stata davvero dura per la squadra.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy