MotoGP, Catalunya: Le scelte Michelin per il Gran Premio al Montmeló

MotoGP, Catalunya: Le scelte Michelin per il Gran Premio al Montmeló

Michelin si prepara per il ‘nuovo’ Circuit de Barcelona-Catalunya: pronte tre mescole slick e due rain, con tutte le posteriori dalla struttura asimmetrica.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Si apre una nuova sfida questo fine settimana per Michelin, fornitore ufficiale di gomme per la categoria MotoGP: il Motomondiale infatti affronta la quarta tappa europea della stagione, di scena al Circuit de Barcelona-Catalunya. Ci sarà però un tracciato diverso rispetto a quanto visto l’anno scorso, completamente riasfaltato e con qualche nuova modifica nella parte finale della pista, che presenta anche delle vie di fuga più ampie. Da ricordare poi che si tratta di uno dei sette eventi che vede la distanza di gara ridotta, passando dai 25 giri di sempre ai 24 di quest’anno.

Le informazioni raccolte prima dell’inizio della stragione avevano portato inizialmente la compagnia francese ad optare per quattro mescole anteriori e quattro posteriori per il weekend di gara, ma i test svolti lo scorso mese hanno ridotto il numero a tre: questo indica che anche in Catalunya avremo le tre classiche mescole slick, vale a dire morbida, media e dura, ma tutte le posteriori presenteranno una struttura asimmetrica, con una spalla destra più dura per affrontare il maggior numero di curve in questa direzione (ben otto, rispetto alle cinque a sinistra). Come sempre, non viene mai esclusa la possibilità che compaia la pioggia: per questo Michelin fornirà ai piloti della categoria regina gomme rain dalla mescola morbida e media, con entrambe le posteriori dotate di una struttura asimmetrica simile a quella presente sulle slick posteriori.

Piero Taramasso – Michelin Motorsport Two-Wheel Manager
“Non sapevamo bene cosa aspettarci da questa pista prima dell’inizio della stagione, ma i test realizzati di recente con i piloti MotoGP ci hanno fornito molte informazioni in più, permettendoci di scegliere le soluzioni migliori per adattarci al meglio alla nuova superficie ed al layout differente. In questa occasione i tempi sono stati davvero rapidi, anche se stiamo facendo il confronto con la vecchia pista, ma ci aspettiamo comunque buone prestazioni nel corso del weekend. Si tratta sempre di uno degli eventi più belli della stagione e la pista ci ha regalato in passato gare emozionanti. Noi speriamo di poter fare la nostra parte fornendo ai piloti le gomme migliori in modo che possano fare del loro meglio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy