MotoGP Catalunya, Jorge Lorenzo: “Abbiamo un buon passo, devo approfittare”

MotoGP Catalunya, Jorge Lorenzo: “Abbiamo un buon passo, devo approfittare”

In Catalunya Jorge Lorenzo conquista la prima pole position in sella alla Ducati. Dopo la vittoria al Mugello il maiorchino prenota il bis!

di Luigi Ciamburro
Jorge Lorenzo in Catalunya

Dopo la prima vittoria al Mugello arriva anche la prima pole in sella alla Ducati per Jorge Lorenzo che in Catalunya ferma le lancette del cronometro a 1’38″680, rifilando 66 millesimi a Marc Marquez e due decimi ad Andrea Dovizioso. Dopo la prima uscita nella Q2 il maiorchino è rientrato furibondo per una ruota, a suo dire, difettosa: “Ho fatto una qualifica mantenendo la calma, perchè con il primo pneumatico non c’era abbastanza grip soprattutto sul lato sinistro, potevo cadere ma mi son detto ‘Stai calmo Jorge’ che fai un tempo accettabile. E con la seconda gomma è andata meglio“, ha detto a Sky Sport (qui cronaca e classifica della qualifica)

LORENZO POLEMAN – Jorge si gode il momento di grazia, sembra aver trovato il perfetto feeling con la Desmosedici GP18, con i suoi dati è stato d’aiuto ad Andrea Dovizioso per limare qualche difetto in alcuni tratti del circuito catalano. “Sono in un bel momento e devo approfittarne. Questo non significa che domani sarà facile e che vinceremo sicuramente. Sarà molto difficile vincere, gli altri sono più vicini di quello che sembra. E’ comunque evidente che abbiamo buon passo e abbiamo costruito una buona base con le modifiche fatte sulla moto, ora posso tenere un ritmo alto per tanto tempo“. Come da tradizione il maiorchino ha optato per la carena aerodinamica, ma dopo gli accorgimenti del Mugello è evidente che può vantare un’ottima base che possono proiettarlo nella corsa al titolo iridato: “Tutti i pezzi che abbiamo introdotto sulla moto un pochino alla volta stanno dando i loro frutti ed ora posso tenere un ritmo importante per tanti giri“.

DOVIZIOSO INSEGUE – Un bel grattacapo per Andrea Dovizioso che adesso si ritrova costretto ad inseguire Jorge Lorenzo e a porsi qualche interrogativo sulla scelta delle gomme. Il forlivese ha optato per la carena senza ali, ma tutto verterà sulla strategia e la gestione dei pneumatici: “Sono contento della prima fila, ho lavorato bene soprattutto avendo Jorge così forte dal primo turno ci ha aiutato a limare in certi punti e avere le idee più chiare su dove migliorare. Piano piano siamo riusciti a migliorare anche il passo, siamo là davanti per giocarcela, le gomme si comportano in modo strano, bisogna vedere durante la gara che è molto lunga“.

MES Experience a Franciacorta: tutte le info utili

SBK Misano: i biglietti e le offerte disponibili

MXGP LOMBARDIA Qui i biglietti 

MXGP Videopass: prezzi e offerte disponibili

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy