MotoGP Catalunya Andrea Iannone “Forse stiamo trovando la strada”

MotoGP Catalunya Andrea Iannone “Forse stiamo trovando la strada”

MotoGP Catalunya Andrea Iannone “Forse stiamo trovando la strada” L’abruzzese spera che la Suzuki abbia risolto qualche problema Dopo il GP due giorni di test

A pochi giorni dalla tappa del Mugello, il team Suzuki Ecstar affronterà un nuovo appuntamento iridato, questa volta sul tracciato catalano del Montmeló. Andrea Iannone, autore di un’ottima gara in casa, arriva su una pista sulla quale è salito solo due volte sul podio, ma ottenendo una vittoria in 125cc nel 2099 ed un successo in Moto2 nel 2012. Accanto al pilota italiano ci sarà nuovamente Sylvain Guintoli, sempre più a suo agio in sella alla GSX-RR e determinato a mostrare sul tracciato catalano i progressi fin qui raggiunti.

Barcellona è un circuito che si può adattare bene alle caratteristiche della nostra moto” ha dichiarato Andrea Iannone, “si tratta di una pista veloce, ti diverti a guidare. Non vedo l’ora di capire quanto possiamo essere competitivi, dopo i miglioramenti realizzati al Mugello. Dopo il weekend di gara ci fermeremo per due giornate di test, nelle quali cercheremo di trovare nuove soluzioni. Stiamo migliorando costantemente e spero di poter realizzare una buona gara in Catalogna.”

Poter guidare la GSX-RR al Mugello è stato un momento speciale” ha dichiarato Sylvain Guintoli,le alte velocità e le curve rapide sono qualcosa di incredibile su quella pista! Alla fine siamo riusciti a mantenerci vicini ai nostri rivali ed a guadagnare posizioni. Tutto ciò indica che il feeling con la moto e con le gomme sta migliorando costantemente. Barcellona sarà un’altra sfida, spero di realizzare ulteriori progressi con questa moto.” 

MotoGP Catalunya Gli orari in TV Sky Sport MotoGP HD e TV8 

MotoGP Catalunya Maverick Vinales “Pista di casa, sono ottimista”

MotoGP Luigi Dall’Igna “Vincere con Lorenzo? Molto presto…”

MotoGP Catalunya Johann Zarco “Il podio è il mio pensiero fisso”

MotoGP Catalunya La Michelin “Qui se caldo aumenta l’aderenza cala”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy