MotoGP: Cal Crutchlow out, anche a Valencia c’è Stefan Bradl

MotoGP: Cal Crutchlow out, anche a Valencia c’è Stefan Bradl

LCR Honda deve rinunciare all’infortunato Cal Crutchlow per Valencia. Al suo posto correrà nuovamente il tester HRC Stefan Bradl.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Era nell’aria l’eventualità che Cal Crutchlow non fosse in grado di prendere parte al Gran Premio di Valencia. L’importante lesione subita dal pilota britannico nel corso delle prove libere a Phillip Island (frattura in tre punti della caviglia destra) normalmente richiede circa 12 mesi di riabilitazione e chiaramente non gli permetterà di essere in pista con LCR Honda nell’ultimo appuntamento della stagione. Ciò significa che è ormai svanita la possibilità di essere il miglior pilota di un team indipendente, visto che Zarco gli è già davanti di un punto.

“Voglio ringraziare per tutti i messaggi di auguri, così come mia moglie e la mia squadra per il costante supporto” ha dichiarato Crutchlow. “Mi hanno operato una prima volta alla gamba, per poi provvedere una seconda volta per applicare due placche e otto chiodi, in modo da stabilizzare la frattura. La lesione è seria e, anche se da pilota pensavo di poter rientrare a Valencia, non è il caso di rischiare. Continuerò a fare fisioterapia, in modo da prepararmi per i test di Sepang a febbraio 2019. Non vedo l’ora di ripartire per la prossima stagione, ma per il momento guarderò l’ultima gara da tifoso.”

Stefan Bradl in azione a Sepang con i colori LCR Honda
Stefan Bradl in azione a Sepang con i colori LCR Honda

Al suo posto rientrerà nuovamente il tester HRC Stefan Bradl, alla quinta apparizione in questo 2018. La prima presenza iridata della stagione è stata in Germania, quando ha corso con la RCV del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS al posto dell’infortunato Franco Morbidelli, chiudendo appena fuori dai punti. Ha poi corso in Repubblica Ceca ed a San Marino, chiudendo in entrambi i casi con un ritiro, ma è poi sceso in pista in Malesia per sostituire una prima volta Cal Crutchlow, concludendo 13°.

“Sono contento di correre di nuovo con LCR Honda” ha dichiarato il tedesco, “sarà un’altra occasione per dimostrare che posso fare bene, come a Sepang. Non sarà facile, il meteo per questo fine settimana sembra abbastanza imprevedibile, ma noi faremo del nostro meglio per ottenere il massimo in questa nuova sfida. Una volta di più, voglio ringraziare HRC e Lucio Cecchinello per questa occasione, e faccio a Cal i miei migliori auguri per una pronta guarigione. Spero di rivederlo presto in azione.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy