MotoGP, Brno: Un inconveniente elettrico ferma Aleix Espargaró in qualifica

MotoGP, Brno: Un inconveniente elettrico ferma Aleix Espargaró in qualifica

Aleix Espargaró scatterà dalla 24° piazza in griglia dopo un problema in Q1 che non gli ha permesso di migliorarsi. In difficoltà con le gomme Scott Redding, 25°.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Non è stato un buon sabato quello vissuto da Aprilia Racing Team, che ha raccolto meno di quanto sperato per varie ragioni. La giornata era cominciata in maniera ottimale soprattutto per Aleix Espargaró, veloce nelle FP3 a Brno tanto da mancare l’accesso diretto alla seconda qualifica per meno di un decimo di secondo. Il pilota spagnolo è riuscito a trovare un buon feeling con la sua RS-GP, confortato anche da una situazione fisica in netto miglioramento. Solo un inconveniente elettrico, ora al vaglio dei tecnici Aprilia, lo ha fermato durante la Q1, proprio mentre stava facendo segnare il suo miglior giro del weekend. Continuano invece le difficoltà di Scott Redding, che fatica a trovare una combinazione di mescole soddisfacente: 25°, affronterà la gara cercando di sfruttare al massimo il pacchetto tecnico, alla ricerca di un piazzamento a punti.

“Fisicamente mi sento meglio” ha dichiarato Espargaró, 24° in griglia di partenza. “Ieri sera ero stanco, ma sono riuscito a riposare e questa mattina sentivo di avere le giuste energie per essere efficace. Nelle FP3 infatti sono stato immediatamente molto più veloce, siglando un buon 1’55.8 e mancando l’accesso diretto alla Q2 per poco meno di un decimo. Ero comunque convinto di potercela fare nella Q1 e infatti nel mio secondo run stavo facendo un bel giro, con un casco rosso nel primo settore, ma poi la moto si è spenta e non ho potuto continuare. Non sappiamo ancora qualche sia stato il problema, che ora andremo ad indagare. Questo significa che domani dovremo partire dal fondo dello schieramento, ma come sempre darò il meglio per provare a recuperare il più possibile. Questa mattina col motore nuovo siamo stati competitivi e affatto lontani dai migliori, quindi rimaniamo fiduciosi”.

“Sapevo che sarebbe arrivato qualche weekend più difficile del previsto” ha aggiunto Redding, “e Brno è uno di quelli. Sono in una situazione complicata con la scelta di gomme: se uso la media davanti non riesco ad essere veloce, mettendo la dura all’anteriore e la morbida dietro rischio di cadere quando spingo. Non ci sono problemi macroscopici ma una serie di piccole cose che alla fine non mi permettono di migliorare. Non voglio fare cambiamenti troppo importanti per domani, la situazione è questa e dobbiamo trarre il massimo dal pacchetto disponibile. La gara solitamente è la mia migliore sessione del weekend, daro’ il massimo e vedremo quale sarà il risultato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy