MotoGP Brno Iannone, non ne va bene una, “Non è stata solo sfortuna”

MotoGP Brno Iannone, non ne va bene una, “Non è stata solo sfortuna”

Iannone si è ritrovato incolpevole protagonista di un incidente ai box, fatto che ha condizionato la sua gara e quella del compagno di squadra Rins, undicesimo.

andrea iannone in pista a Brno

Si chiude una gara dal sapore agrodolce per il Team Suzuki Ecstar: si comincia in condizioni di bagnato, ma il cambiamento di condizioni della pista obbliga al cambio moto per continuare a competere. È in questi momenti concitati che Andrea Iannone, rientrando al box, entra in contatto con Aleix Espargaro e finisce a terra, danneggiando la sua moto e ricevendo un colpo a testa e gamba. Non finisce qui, perché anche nella carambola viene colpita anche la GSX-RR di Alex Rins, che cade e riporta un danno al manubrio. Diventa quindi una gara complessa per entrambi: il giovane rookie però riesce a chiudere a ridosso della top ten, mentre il pilota di Vasto, a lungo fermo al box, non riesce ad andare oltre il diciannovesimo posto.

“Una gara davvero complicata soprattutto dal meteo” ammette Rins alla fine della competizione. “Quando siamo rientrati per cambiare la moto ci trovavamo in una buona posizione e mi sentivo competitivo. Una volta tornato in pista, non sono riuscito ad impostare il mio ritmo e non ho capito perché. Quando mi sono fermato al box mi hanno spiegato che la moto di Iannone aveva colpito la mia durante la caduta, danneggiando il manubrio. Nonostante tutto sono contento per quanto mostrato questo weekend: abbiamo compiuto passi avanti e mi sono divertito molto.”

“La partenza era stata buona” ha dichiarato Iannone, “e ho recuperato alcune posizioni. Al quarto giro sono entrato ai box ma si è verificata una situazione spiacevole: Aleix Espargaro stava uscendo e per evitarlo ho dovuto frenare di colpo. Il regolamento parla chiaro a proposito di queste situazioni e la Commissione Gara ha preso la sua decisione. In ogni caso, anche se non avessimo avuto questi problemi la gara sarebbe stata compromessa: la moto non era pronta per un set up da asciutto, non è questione di sfortuna. Domani avremo un test importante e dobbiamo capire come migliorare.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy