MotoGP Bradley Smith: “Crutchlow mi ha aperto gli occhi: voglio vincere”

MotoGP Bradley Smith: “Crutchlow mi ha aperto gli occhi: voglio vincere”

Bradley Smith vuole conquistare la prima vittoria in MotoGP: i due GP vinti dal connazionale Cal Crutchlow visti come un esempio…

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Aspettative alte per quanto riguarda la stagione 2017: dopo la presentazione del team Red Bull KTM Racing, avvenuta ieri in Austria, l’ex pilota Yamaha Tech 3 Bradley Smith non nasconde la soddisfazione di far parte di un team ufficiale e le sue ambizioni in vista della nuova annata, prendendo come modello di riferimento il connazionale Cal Crutchlow, vincitore di due GP nel 2016.

Le vittorie di Cal mi hanno aperto gli occhi“, ha dichiarato Smith in un’intervista autoprodotta dallo sponsor Red Bull. “Fino a quel momento credo di aver sempre pensato che un pilota di una squadra satellite non potesse assolutamente vincere una gara. L’ultima stagione però ha visto ben nove vincitori diversi, fatto questo che mi ha dimostrato come tutto sia possibile e come si debba cogliere l’occasione quando arriva. La motivazione è ancora maggiore e mi piacerebbe vedere il mio nome sul trofeo del vincitore, sarebbe il mio sogno“.

Nei suoi quattro anni in MotoGP, sempre con Tech 3, Smith è riuscito a salire sul podio per due volte, ottenendo un terzo posto in Australia nel 2013 ed un secondo posto a San Marino nel 2014. Come già detto, ora cambia il team, nel quale ritrova il compagno di squadra delle ultime tre stagioni, Pol Espargaro. “Ci conosciamo dal 2005“, ha dichiarato Smith a tal proposito, “la nostra rivalità è sempre stata intensa, ma siamo compagni di squadra da anni ed abbiamo un ottimo rapporto. Vogliamo sempre batterci a vicenda, ma si tratta di una rivalità sana: lavoriamo assieme per il bene del team per poi lottare in pista“.

Gli obiettivi della squadra sono ambiziosi, ma il pilota di Oxford è conscio del grande lavoro richiesto per un progetto completamente nuovo: “Vedremo quanto saremo migliorati nel corso dell’ultima gara rispetto all’inizio, cercando di guadagnare punti ed affacciarci in top ten. Una volta entrati possiamo avvicinarci sempre di più ai primi. Ogni giorno dobbiamo compiere progressi, una parola chiave molto più dei risultati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy