MotoGP Austria: Aprilia in agguato, Aleix Espargarò 8° tempo

MotoGP Austria: Aprilia in agguato, Aleix Espargarò 8° tempo

La RS-GP si mantiene nella top ten con lo spagnolo che prova anche l’aerodinamica evoluta.

Commenta per primo!
Aleix Espargaro in pista al Red Bull Ring con Aprilia

Le prove condizionate dal meteo sono ormai una costante degli ultimi appuntamenti MotoGP. Anche in Austria, la prima giornata è iniziata con asfalto asciutto ma sotto nuvole minacciose, che hanno ovviamente influenzato i programmi dei team. (Qui cronaca e tempi del venerdi)

Aleix Espargaró, non perfettamente a suo agio nei primi giri della FP1, ha continuato per tutta la sessione a lavorare sull’assetto della RS-GP, utilizzando un solo set di pneumatici senza mai tentare il “time-attack” finale in ottica qualifica come quasi tutti i piloti in pista. La sua quindicesima posizione nelle FP1 non ha dunque preoccupato l’Aprilia Racing Team Gresini, sensazione confermata dalla ottima FP2 disputata da Aleix. Dopo la pioggia, la pista austriaca si è andata asciugando nel corso della seconda sessione, consentendogli di migliorare il proprio tempo di quasi un secondo. Il suo 1’24.726 gli vale la nona piazza nella combinata e l’accesso provvisorio alla Q2 di domani.

Sono soddisfatto di come abbiamo finito la giornata, perchè stamattina non avevo un buon feeling con la RS-GP” rivela Aleix Espargaro. “Specialmente in frenata, tanto che abbiamo deciso di provare una grossa modifica di geometria. Proprio per questo nelle FP1 non ho utilizzato una gomma morbida nel finale, finendo molto indietro in classifica. Fortunatamente nel pomeriggio siamo riusciti a trovare pista asciutta, riconfermando i miglioramenti della moto e conquistando l’accesso provvisorio alla Q2. Ho anche provato la carenatura aerodinamica, su questa pista dove l’impennamento è un problema, trovando qualche beneficio che continueremo a verificare”.

Sam Lowes ha detto: “Non è andata male come prima giornata, ho migliorato i tempi di Aprilia del 2016 e questo è un primo step importante per me. La prima metà delle FP2 è stata un po’ difficile per le condizioni della pista, ma nel finale abbiamo trovato asfalto asciutto e una buona temperatura continuando a lavorare molto sulla moto. Mi sono divertito, alla fine della giornata ci siamo avvicinati come tempi alla top-10 quindi sono positivo per domani”.

MotoGP 2018 Scott Redding in Aprilia al posto di Sam Lowes

MotoGP Austria Le quote dei bookmakers

MotoGP I biglietti per Misano (8-10 settembre)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy