MotoGP Austin Prove 1: Comanda Marquez davanti al duo Movistar Yamaha

MotoGP Austin Prove 1: Comanda Marquez davanti al duo Movistar Yamaha

Il campione del mondo in carica si porta immediatamente al comando, seguito da Valentino Rossi, Maverick Viñales e Jorge Lorenzo.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Marc Marquez comincia alla grande sul tracciato di Austin, imponendosi fin nei primi minuti nelle FP1. Valentino Rossi e Maverick Vinales, rispettivamente secondo e terzo, accusano già ritardi importanti, mentre Jorge Lorenzo chiude come miglior Ducati grazie alla quarta piazza ottenuta in questo turno.

Le condizioni della pista sono davvero impressionanti, con i piloti che alzano una gran quantità di sporco ad ogni passaggio, oltre ad affrontare un buon numero di buche e la mancanza di grip. In questa situazione, tra gli altri, è in pista Dani Pedrosa, convalescente da una frattura al polso destro ed alla prima prova sul tracciato texano. Si ferma subito invece Johann Zarco, costretto a parcheggiare la sua M1 a bordo pista per un problema meccanico, prima di ripartire con la seconda moto.

In pochi minuti la testa della classifica passa nelle mani di Marquez, davanti a Viñales, Rossi e Lorenzo, ma si sta mostrando particolarmente veloce anche Rins, che insidia le posizioni del piloti citati. La possibilità di pioggia notturna e nella giornata di venerdì però spinge a cercare fin da subito la top ten, come dimostrato dalla doppia soft montata per esempio da Dovizioso e da Rossi, o soluzioni come quella di Lorenzo o Zarco, con solo la soft posteriore.

Anche così però non viene intaccata la prima piazza di Marc Marquez, seguito da Dottore e da Maverick Viñales (morbida-media la sua scelta di gomme, come il campione del mondo), mentre Jorge Lorenzo quarto è il miglior pilota Ducati, a precedere il leader iridato Cal Crutchlow ed il compagno di squadra Andrea Dovizioso. Top rookie è Takaaki Nakagami, autore del settimo tempo in questa sessione, davanti ad Andrea Iannone e Johann Zarco, mentre Alex Rins chiude la top ten.

Danilo Petrucci non va oltre la tredicesima piazza, mentre il rookie Franco Morbidelli è 19°, davanti a Hafizh Syharin ed al convalescente Dani Pedrosa, ma sorprende la posizione di Jack Miller, in pole position in Argentina e per il momento solo 23°.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy