MotoGP Argentina: super Marquez, Rossi 2°, Iannone travolge Dovizioso

MotoGP Argentina: super Marquez, Rossi 2°, Iannone travolge Dovizioso

Marquez domina una corsa MotoGP rocambolesca, Rossi è 2°, cade Lorenzo, Iannone centra Dovizioso all’ultima curva.

È una gara particolare quella di cui si rendono protagonisti i piloti MotoGP, che devono affrontare anche un cambio moto a metà gara. È una domenica ricca di colpi di scena, perché fino al traguardo non conosciamo i nomi dei piloti che salgono sul podio. La vittoria è saldamente di Marc Marquez, ma con le Ducati che si autoeliminano all’ultima curva con Andrea Iannone a travolgere l’incolpevole Andrea Dovizioso, sono Valentino Rossi e Dani Pedrosa a conquistare il secondo e terzo gradino del podio.

La pista è ormai asciutta, quindi la gara verrà ridotta a 20 giri e si ricorrerà al flag to flag, con i piloti costretti a cambiare moto tra il nono e l’undicesimo giro per poi ripartire con gomme fresche. Alla partenza Lorenzo prende la prima posizione davanti a Dovizioso, Marquez e Rossi, mentre Pedrosa alla prima curva viene spinto largo da Iannone che commette un errore, e precipita in quindicesima posizione. Ma il campione del mondo si trova presto in difficoltà, tanto da perdere il vantaggio conquistato e ritrovarsi in settima piazza, superato anche da Miller, che però gli restituisce la posizione poco dopo per caduta. La testa della classifica ora è di Dovizioso, che però non riesce a mantenersi lì a lungo e viene superato sia da Marquez che da Rossi, arrivando a contendersi la terza piazza con Iannone. Non è giornata per Lorenzo, che a sedici giri dalla fine cade clamorosamente e non può più ripartire. Siamo ormai al nono giro, quindi i piloti cominciano a rientrare ai box per effettuare il cambio moto e ripartire.

Al decimo giro Marquez e Rossi, i protagonisti di una bella battaglia per la prima posizione, rientrano assieme, ma da quel momento le cose cambiano: il catalano riesce a prendere il largo, mentre il Dottore perde terreno e viene tallonato da Viñales e dalle due Ducati ufficiali. Ma è una gara complessa, ricca di cadute: non ne è immune lo spagnolo di Suzuki, che sembrava in grado di salire sul podio e che invece finisce nella ghiaia. Ora la battaglia è tra Rossi, Iannone e Dovizioso, che si contendono le rimanenti posizioni sul podio. All’ultima curva il colpo di scena: con le Ducati che sembrano salde sul podio, ecco che Iannone compie una manovra azzardata e finisce a terra, trascinando con sé anche il compagno di squadra.

Il vincitore indiscusso è Marc Marquez, ma dietro di lui Valentino Rossi ottiene il primo podio stagionale, così come Dani Pedrosa, che riesce a chiudere terzo. È una gara davvero strana comunque, perché solo 13 piloti concludono la gara: l’ultimo è Andrea Dovizioso, che dopo la caduta si rialza tagliando il traguardo a piedi assieme alla sua moto, mentre Michele Pirro alla sua prima gara stagionale chiude dodicesimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy