MotoGP Argentina Qualifiche: Marquez pole e caduta, Rossi 2°

MotoGP Argentina Qualifiche: Marquez pole e caduta, Rossi 2°

Superata la paura Michelin nel corso delle FP4, le qualifiche MotoGP a Rio Hondo proiettano Marquez (con scivolata) in pole davanti a Valentino Rossi, Jorge Lorenzo in prima fila.

Le qualifiche a Termas de Río Hondo portano un solo nome, quello di Marc Marquez, che con un gran giro porta a casa la sua 59esima pole position della carriera. In prima fila con lui troviamo le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, mentre la seconda fila è occupata da Dani Pedrosa, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone.

Molto veloce Marquez fin dai primi minuti, quando ottiene un 1:39.411 staccando di oltre un secondo tutti gli inseguitori, a cominciare dalle due Ducati ufficiali, Lorenzo e Pedrosa. Col passare dei minuti i tempi si abbassano: il primo ad avvicinarsi è Rossi, seguito da Lorenzo e da Pedrosa, che portano al di sotto del secondo il distacco dal leader. Da registrare la seconda caduta di giornata per Marquez, che a pochi secondi dalla bandiera a scacchi finisce malamente nella ghiaia, sempre alla curva 1. I piloti Yamaha e Pedrosa, pure migliorando giro dopo giro, non sono però in grado di raggiungere il miglior tempo.

La pole position rimane saldamente nelle mani di Marc Marquez, che quindi domani scatterà dalla prima casella in griglia. Completano la prima fila le due Yamaha ufficiali, con Valentino Rossi che all’ultimo riesce a sopravanzare il compagno di squadra Jorge Lorenzo. In quarta posizione troviamo Dani Pedrosa, davanti alle due Ducati ufficiali, nell’ordine Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Settimo è Maverick Viñales, a precedere un ottimo Hector Barbera e Cal Crutchlow, mentre chiudono la top ten Pol Espargaro, il fratello Aleix e Bradley Smith, caduto a tre minuti dalla fine.

Era stato proprio il duo Tech 3 ad aver ottenuto l’accesso alla Q2, ma non si può dire che la prima sessione di qualifiche sia stata proprio tranquilla. Nei primi minuti vediamo Baz intento a segnalare a Hernandez un non ben definito problema sulla moto di Hernandez: il colombiano, dopo un breve passaggio ai box, riparte, ma non finirà il turno proprio per problemi tecnici. Da sottolineare anche le due cadute di Jack Miller, fortunatamente senza conseguenze, ma con l’australiano che scatterà dalla quindicesima casella. Rimangono fuori dalla Q2 anche Loris Baz, il primo eliminato per appena 29 millesimi, ed il nostro Michele Pirro, qualificatosi in diciottesima posizione.

Conquista la quattordicesima piazza Scott Redding, che durante le FP4 aveva accusato l’esplosione della gomma posteriore Michelin, fortunatamente senza conseguenze per il pilota. Stefan Bradl vince il duello in casa Aprilia conquistando la sedicesima casella, mentre Alvaro Bautista è penultimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy