MotoGP, Argentina: Carmelo Ezpeleta “Rispetto la decisione presa dai commissari, era quella giusta”

MotoGP, Argentina: Carmelo Ezpeleta “Rispetto la decisione presa dai commissari, era quella giusta”

Il CEO Dorna ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito della gestione del Gran Premio, difendendo l’operato dei commissari per quanto riguarda la partenza della gara MotoGP.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il giorno dopo la conclusione del discusso Gran Premio d’Argentina, il CEO Dorna Carmelo Ezpeleta ha espresso la sua opinione a proposito della gara della categoria regina, spiegando in particolare il perché della partenza ritardata e quindi la decisione presa dai commissari.

“Tutte le gare si sono svolte in condizioni difficili a causa del meteo” ha dichiarato. Per quanto riguarda la MotoGP, “Abbiamo studiato la situazione in griglia e solo Miller aveva le gomme slick, mentre tutti gli altri piloti avevano in diritto di rientrare e scattare dalla pit lane, dopo aver cambiato la moto.” Non è la prima volta che succede, come sottolinea lo stesso Ezpeleta: “Ci siamo trovati nella stessa situazione alcuni anni fa al Sachsenring, quando tutti sono partiti dalla pit lane.”

Dopo quella famosa (e caotica) partenza, si è discusso molto per trovare eventuali soluzioni: “Abbiamo preso la decisione, condivisa dalla maggior parte delle squadre, di partire come abbiamo fatto”, vale a dire che chi ha effettuato la scelta giusta (Miller) ha mantenuto la posizione in griglia, mentre gli altri sono scattati più indietro. “La decisione è stata presa per ragioni di sicurezza ed è stata quella giusta.”

A proposito della gara, “La situazione era molto difficile a causa delle condizioni meteo, c’era solo una linea asciutta sull’asfalto e tutto quello che è successo s’è visto per TV.” Ezpeleta difende l’operato dei commissari: “Da due anni questi sono persone scelte da FIM e IRTA, e loro prendono le decisioni, che ovviamente io non giudicherò.”

Si parlerà ancora di questo, a partire dal prossimo Gran Premio: “Ad Austin si riunirà la Commissione di Sicurezza assieme ai piloti, discuteremo quanto successo in Argentina e di sicuro avremo un po’ di esperienza in più.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy