MotoGP Aragon Prove 3 Tutti giù per terra…

MotoGP Aragon Prove 3 Tutti giù per terra…

Cadono tutti nelle libere 3 MotoGP al MotorLand Aragon, tra questi Marquez, Rossi, Pol Espargaro (2 volte), Petrucci, Bautista, Hayden, Lowes…

La terza sessione di prove libere MotoGP evidenzia una serie impressionante di cadute, dovute anche alle basse temperature di questa mattinata. Appena iniziato il turno abbiamo già un piccolo highside per Valentino Rossi alla curva 9, fortunatamente senza conseguenze per il pilota che però torna al box a piedi. Poco dopo finisce a terra all’ultima curva Alex Lowes, rialzatosi zoppicante ed aiutato dai commissari ad uscire dalla pista, prima di recarsi al Centro Medico per controlli.

Alvaro Bautista successivamente finisce a terra alla curva 14 e Pol Espargaro alla curva 2, con la sua moto che travolge quella di Danilo Petrucci, appena uscito dai box. Una scivolata anche per Nicky Hayden alla 14: pilota e commissari, accorsi per spostare la RC213V dell’americano, corrono un grosso rischio perché rischiano di essere travolti dalle moto di Marc Marquez e Pol Espargaro, protagonisti di cadute proprio in quel punto, ma per fortuna nessuno si fa male. Solo negli ultimi minuti i tempi cominciano a migliorare ed abbiamo sensibili cambiamenti in classifica rispetto alla prima giornata.

Alla fine è Marc Marquez ad accedere direttamente alla Q2 con il miglior tempo, grazie ad una serie di giri veloci stampati prima della caduta. Secondo è Cal Crutchlow davanti a Maverick Vinales, Jorge Lorenzo e Aleix Espargaro, risalito in questa sessione in top ten. Sesta piazza per Dani Pedrosa davanti a Scott Redding, che conquista all’ultimo l’accesso diretto alla Q2, mentre Andrea Dovizioso è ottavo davanti a Valentino Rossi e Pol Espargaro. Danilo Petrucci e Michele Pirro, rispettivamente dodicesimo e quattordicesimo, dovranno disputare la Q1 assieme agli altri piloti rimasti fuori dalla top ten.

MotoGP™ World Championship 2016
MotorLand Aragón
Classifica Combinata FP1-FP2-FP3

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’47.810
02- Cal Crutchlow – LCR Honda – Honda RC213V – + 0.196
03- Maverick Vinales – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 0.242
04- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.488
05- Aleix Espargaro – Team Suzuki Ecstar – Suzuki GSX-RR – + 0.498
06- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.619
07- Scott Redding – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 0.817
08- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP – + 0.842
09- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.859
10- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.939
11- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.160
12- Danilo Petrucci – Octo Pramac Yakhnich – Ducati Desmosedici GP15 – + 1.255
13- Yonny Hernandez – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.327
14- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP – + 1.440
15- Stefan Bradl – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 1.488
16- Alvaro Bautista – Aprilia Racing Team Gresini – Aprilia RS-GP – + 1.491
17- Eugene Laverty – Pull & Bear Aspar Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.928
18- Tito Rabat – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 1.994
19- Nicky Hayden – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS – Honda RC213V – + 2.807
20- Loris Baz – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 2.807
21- Alex Lowes – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 3.178

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy