MotoGP Aragón, Prove 3: Cal Crutchlow al comando, tutte le Yamaha in Q1

MotoGP Aragón, Prove 3: Cal Crutchlow al comando, tutte le Yamaha in Q1

Nonostante una caduta iniziale, Cal Crutchlow stampa il miglior crono delle FP3, precedendo le Ducati di Jack Miller e di Andrea Dovizioso. Da segnalare una nuova frattura alla clavicola per Pol Espargaró.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il terzo turno di qualifiche ci mostra ormai un costante duello tra Honda e Ducati, con l’inserimento delle due Suzuki: sono questi i piloti che troviamo in top ten, con Cal Crutchlow (caduto ad inizio sessione) al comando davanti alle rosse di Jack Miller e di Andrea Dovizioso e ad Andrea Iannone. La classifica combinata vede sempre Marc Marquez in testa, a precedere il britannico ed il pilota Pramac Racing, mentre non abbiamo nessun pilota Yamaha nei primi dieci: Maverick Viñales, Valentino Rossi (caduto alla fine), Johann Zarco e Hafizh Syahrin disputeranno la Q1.

Il sabato comincia con la terza e più importante sessione di prove libere, che determinerà i dieci piloti direttamente ammessi alla Q2. Questa la top ten ad inizio turno: in testa Marquez, seguito da Lorenzo, Dovizioso, Crutchlow, Iannone, Petrucci, Pedrosa, Bautista, Rossi e Viñales. Nel primo quarto d’ora abbiamo tre cadute quasi consecutive: la prima è di Jordi Torres alla curva 4, seguita da quella di Pol Espargaró alla 15 (il pilota si rialza tenendosi il braccio sinistro, che poi risulterà nuovamente fratturato alla clavicola) ed infine dalla scivolata di Crutchlow alla curva 2. Non si conclude al meglio il turno di Rossi, a terra a pochi minuti dalla fine ed incapace quindi di migliorarsi: disputerà la Q1.

Valentino Rossi Aragon 2018

La terza sessione di prove libere si chiude con Cal Crutchlow al comando, seguito da Jack Miller e da Andrea Dovizioso, con Andrea Iannone quarto a precedere Marc Marquez e Dani Pedrosa, risalito proprio all’ultimo. Danilo Petrucci chiude con il settimo tempo, seguito da Alvaro Bautista, Alex Rins e Jorge Lorenzo. Sia in questa che nella classifica combinata si registra un altro dato preoccupante per Yamaha: nessuno dei suoi piloti infatti riesce ad accedere direttamente alla seconda sessione di qualifiche.

La classifica delle FP3

Cattura

La classifica combinata

Cattura1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy