MotoGP, Aragón: Michelin affronta la penultima tappa europea del 2018

MotoGP, Aragón: Michelin affronta la penultima tappa europea del 2018

La MotoGP pronta per l’impegnativo tracciato di Aragón: ecco tutte le scelte operate da Michelin per questo Gran Premio.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il Motomondiale riparte dal MotorLand Aragón per il quattordicesimo appuntamento della stagione, il penultimo in Europa prima dei quattro GP asiatici e dell’evento finale a Valencia. Un altro momento impegnativo per Michelin, che dovrà fornire le soluzioni migliori per una pista situata nel deserto, in una zona rocciosa, dalle estati molto calde e secche, oltre ad essere un tracciato ricco di curve dalle differenti caratteristiche, da percorrere in senso antiorario.

Un test difficile per gli pneumatici della compagnia francese, che fornirà ai piloti tre mescole slick, vale a dire morbida, media e dura: costruzione classica all’anteriore, mentre le posteriori presenteranno tutte una struttura asimmetrica per affrontare al meglio il maggio numero di curve a sinistra (ben 10, contro le 7 a destra). Nonostante il MotoLand Aragón si trovi in una zona desertica, le piogge non sono un evento così raro, anzi possono presentarsi veri e propri acquazzoni: in caso si trovasse ad aver a che fare con queste condizioni, ecco le mescole morbida e media da bagnato, sempre dalla struttura posteriore asimmetrica.

“L’anno scorso ad Aragón abbiamo incontrato condizioni miste” ha spiegato Piero Taramasso – Michelin Motorsport Two-Wheel Manager, “un aspetto incontrato anche nel corso delle ultime gare, anche se speriamo che stavolta il tempo sia più stabile. Il tracciato è molto tecnico e l’anno scorso sono state adoperate tutte e sei le mescole – come anche a Misano. L’obiettivo di Michelin è sempre fornire gomme che possano essere utilizzate da piloti, team e costruttori per poter dare il massimo in ogni gara, un aspetto molto importante per noi. Noi vogliamo creare un ambiente competitivo e crediamo di esserci riusciti: ogni pilota deve scegliere la migliore soluzione per il suo stile di guida e questo ha portato a gare più emozionanti e combattute.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy