MotoGP, Aragón: Aprilia, sarà un’altra partenza dal fondo

MotoGP, Aragón: Aprilia, sarà un’altra partenza dal fondo

Aleix Espargaro scatterà dalla quinta fila (15° tempo), Scott Redding ormai desaparecido

di Redazione Corsedimoto
Aleix Espargaro Aragon 2018

Le gare passano ma i risultati non arrivano mai. Anche Aragon, 14° tappa MotoGP, per Aprilia rischia di andare in archivio con un nulla (o poco) di fatto. C’erano aspettative alla vigilia, perchè il Motorland è uno dei tracciati preferiti di Aleix Espargaro, ma una qualifica in ombra ha spento le velleità. Il pilota spagnolo scatterà dalla 15° posizione (quinta fila), mentre di Scott Redding, sfiduciato da tempo, si stanno perdendo le tracce: 21° tempo. Qui cronaca e tutti i tempi della qualifica

In qualifica il passaggio in Q2 ci è sfuggito per pochi decimi, con un solo giro a disposizione nel secondo run, con un po’ più di fortuna potevamo guadagnare qualche posizione in griglia” si rammarica Aleix Espargaro. “Continuo a fare fatica quando rilascio i freni, devo staccare forte e poi riprendere il gas per generare trasferimenti di carico che mi permettano di far girare la moto, dunque rimane qualche difficoltà ma su questa pista riesco ad essere più veloce e credo che in gara potremo lottare nella top-12, che non è certo il nostro obiettivo ma in questo momento è un target realistico”.

Scott Redding ha detto: “Purtroppo  non siamo riusciti a risolvere del tutto i nostri problemi. Specialmente in qualifica ho fatto davvero fatica con il grip al posteriore, una situazione che non cambia molto tra le varie mescole disponibili. Viste le caratteristiche del circuito, soffrire in frenata e in accelerazione significa perdere molto tempo. Non mi aspetto rivoluzioni da qui alla gara, ci sarà da faticare”.

MXGP Imola: Qui le info sui biglietti della Superfinale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy