MotoGP Aragòn: Aprilia, Fabrizio Cecchini per Andrea Iannone nel team 2019?

MotoGP Aragòn: Aprilia, Fabrizio Cecchini per Andrea Iannone nel team 2019?

Venerdi interlocutorio per la RS-GP: l’inserimento in curva non è ancora ottimale. Intanto si parla del tecnico romagnolo come probabile arrivo

di Redazione Corsedimoto
Aleix Espargaro

Fabrizio Cecchini, attuale capo meccanico di Fabio Di Giannantonio in Moto3, potrebbe rafforzare lo staff Aprilia Moto3 nella prossima stagione, in qualità di responsabile della RS-GP di Andrea Iannone. “E’ uno della famiglia Gresini (gestore del team Aprilia, ndr) e confermo che ci stiamo parlando” ha spiegato il direttore tecnico Romano Albesiano.  “Però non è l’unico nome, abbiamo una serie di candidati.” Intanto in pista Aleix Espargaró ha migliorato i suo riscontri di quasi un secondo tra le due sessioni, posizionandosi tredicesimo nella classifica combinata. Il pilota spagnolo lamenta una certa difficoltà nell’inserimento in curva, sulla quale lavorerà per testare qualche nuova impostazione a livello di setting. Anche Scott Redding ha limato la sua prestazione tra FP1 ed FP2, seppure non in maniera così marcata. Il distacco del pilota britannico è da imputarsi soprattutto ad uno scarso feeling in frenata. (qui cronaca e tempi del venerdi)

Questa pista è una delle mie preferite, mi piace molto questo tipo di layout.ma non abbiamo ancora risolto i problemi che ci hanno limitato fino ad ora, specialmente l’ingresso in curva quando rilascio i freni” spiega Aleix Espargaro.“Con il mio capotecnico Pietro Caprara stiamo provando molte soluzioni di geometria, ha sicuramente portato una ventata di nuove idee ma non siamo ancora competitivi quanto vorremmo. Assieme ai tecnici continuiamo ad analizzare con attenzione ogni singolo dato per cercare di capire quale sia la fonte delle difficoltà, è un compito non facile ma ce la stiamo mettendo tutta”.

Scott Redding ha detto: “Al mattino mi sono trovato male, sto guidando in maniera più confortevole rispetto a Misano. Nel pomeriggio siamo partiti con la gomma usata di questa mattina e le cose sono peggiorate, l’aspetto che mi preoccupa è la difficoltà a fermare la moto. Non posso fare molto in questo frangente, è un limite difficile da superare. Per domani abbiamo delle idee a livello di setting per cercare di migliorare, il feeling sulla moto non è male ma alla fine sono i tempi che contano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy