MotoGP Aprilia mostra la nuova livrea, piani ambiziosi per il 2017

MotoGP Aprilia mostra la nuova livrea, piani ambiziosi per il 2017

Svelati i nuovi colori delle due Aprilia RS-GP 2017 affidate ad Aleix Espargaro e Sam Lowes: missione top-5 a medio termine per la casa di Noale.

1 Commento

Aprilia è pronta ad una nuova sfida in MotoGP: dopo l’esordio avvenuto all’inizio del 2016, la squadra italiana è decisa a fare sul serio quest’anno con le due nuove RS-GP 2017, contraddistinte da una livrea tricolore disegnata da Aldo Drudi ed affidate ad Aleix Espargaro ed al debuttante Sam Lowes. Dopo una prima stagione che ha visto ben sedici piazzamenti in top ten, i due piloti sono chiamati a portare ancora più in alto le due moto della squadra italiana: mentre Espargaro ha già dimostrato un buon feeling con la RS-GP, per Lowes si tratta di un periodo di adattamento che però l’ha già visto ridurre i distacchi dai primi nel corso dei test.

Nel 2017 gli obiettivi sono diversi“, ha dichiarato Romano Albesiano, Responsabile di Aprilia Racing. “Sappiamo di avere una moto più competitiva. Le evoluzioni hanno riguardato tutti gli aspetti, senza però operare stravolgimenti importanti. I primi responsi sono positivi: Aleix ha apprezzato le novità e ha le idee chiare per quanto riguarda gli ulteriori miglioramenti possibili. Il reparto corse ha lavorato molto durante la pausa invernale e tutti sono consci della sfida che stiamo affrontando. Durante i test ci siamo trovati in un gruppo di piloti molto competitivi, dove pochi decimi sono fondamentali. Abbiamo dimostrato di poter lottare per la top ten e vogliamo migliorare ulteriormente“.

La parola poi ai due piloti, cominciando con Aleix Espargaro: “Sono contento di svelare la nuova livrea, è bello dare il via a questo progetto, soprattutto per la fiducia che ripongo in Aprilia Racing. Ci sono ancora molti aspetti da migliorare, ma siamo partiti con il piede giusto. Vogliamo crescere, abbiamo le idee chiare per quanto riguarda gli obiettivi e sia io che la squadra ci impegneremo molto. Non vedo l’ora di arrivare in Qatar“.

È il turno di Sam Lowes: “Sono felice di far parte di questa famiglia, con una storia prestigiosa. Credo di aver raggiunto l’85% del nostro potenziale nel corso dei test e voglio migliorare gara dopo gara. L’obiettivo è arrivare in zona punti fin da subito per poi avvicinarci alla top ten e lottare per i piazzamenti importanti. Ho fiducia in me e nel potenziale sia della moto che del team“.

Siamo consapevoli di poter contare su una buona base di partenza“, ha poi concluso Fausto Gresini, team manager della squadra, “grazie al buon lavoro svolto dai piloti durante i test. Aleix si è dato da fare fin da subito fornendo indicazioni importanti per lo sviluppo tecnico, mentre Sam ha compiuto passi avanti riducendo sensibilmente il distacco dal compagno di squadra ed accumulando esperienza. La RS-GP è davvero bella e siamo curiosi di vederla in azione“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. fabu - 8 mesi fa

    ma é la carena ufficiale? la livrea non é che faccia impazzire, peccato non ci siano sopra piloti italiani. Sam Lowes? mah…l’importante è che vada e stia nelle zone alte della classifica, Aprilia é sinonimo di competizioni, e a Noale le moto le sanno fare. management permettendo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy