MotoGP Aprilia: “Abbiamo tutto per stare nei primi cinque”

MotoGP Aprilia: “Abbiamo tutto per stare nei primi cinque”

Aleix Espargaro finisce solo decimo ma il racing manager assicura: “Il nostro potenziale è altissimo”

Commenta per primo!

Tra pioggie intermittenti e qualche disavventure l’Aprilia manca ancora il colpaccio a sensazione. Aleix Espargaró torna a punti cogliendo il decimo posto al GP di Assen. Un risultato certamente positivo perché interrompe il digiuno a punti di Aleix ma quella dello spagnolo dell’Aprilia Racing Team Gresini è stata una gara che avrebbe dovuto avere ben altro esito. Di nuovo non pervenuto al traguardo un Sam Lowes già scaricato dopo otto GP. (qui cronaca e classifica del GP)

Eppure il racing manager Romano Albesiano, cioè il papà dell’Aprilia RS-GP, assicura che il risultatone sia dietro l’angolo.  “Ancora una volta abbiamo espresso un potenziale chiaramente da top-five che non ha portato i frutti dovuti per una situazione contingente” spiega l’ingegnere piemontese. “Fino a che la gara si è disputata in condizioni di normale pista asciutta la prestazione è stata altissima. Quando ha iniziato a piovere, dopo la metà gara, Aleix era a poco più di sei secondi dal primo, aveva ripreso il gruppo davanti senza assolutamente forzare e aveva un passo migliore di quelli che lo precedevano. Realisticamente poteva puntare a entrare nei cinque. Il livello che Aprilia ha raggiunto è un dato ormai evidente, teniamo duro perché, se il potenziale è a questi livelli, coglieremo presto le nostre occasioni”.

Aleix Espargaro si è messo in viaggio per la Germania, dove si corre domenica, con la testa piena di rammarico. Non posso essere totalmente soddisfatto perchè il nostro obiettivo è sempre quello di essere più vicini ai primi. La gara era partita bene, ho gestito la prima parte riuscendo a sorpassare molti piloti e mantenendo un buon ritmo. Pochi giri prima della pioggia avevo iniziato a recuperare in maniera vistosa, la RS-GP si comportava davvero bene e stavo ricucendo velocemente il gap. Purtroppo con la pista umida non avevo feeling, non riuscivo a spingere. Anche oggi abbiamo dimostrato di poter essere molto competitivi ma il meteo si è messo di mezzo”.

MotoGP Assen Marc Marquez è diventato ragioniere

MotoGP Assen Rossi 115, cronaca e classifica

MotoGP Assen Rossi “Fantastico tornare alla vittoria”

MotoGP Assen Ducati al comando dopo 8 anni

MotoGP Assen Andrea Iannone tira in ballo Michelin

Moto3 Mahindra lascia il motomondiale!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy