MotoGP: Andrea Iannone “Penso che Suzuki correrà con quattro moto”

MotoGP: Andrea Iannone “Penso che Suzuki correrà con quattro moto”

L’abruzzese si allena ad Ibiza. “Se Ducati mi avesse tenuto avrebbe risparmiato. Ma Lorenzo verrà fuori”

2 commenti
Andrea Iannone in pista con la Suzuki al Mugello

Andrea Iannone si sta allenando ad Ibiza in vista della ripresa della MotoGP, di nuovo in pista il 4-6 agosto a Brno (Repubblica Ceca). Il pilota abruzzese ha risposto alle domande di Paolo Ianieri nell’intervista pubblicata dall’edizione cartecea di La Gazzetta dello Sport in edicola martedi 25 luglio. Ecco alcuni stralci.

La prima metà di stagione è stata molto aldisotto delle aspettative.

“Ha sorpeso anche me. In Qatar sono caduto ma lottavo per il podio, però i problemi erano cominciati prima, dai test in Australia e poi a Losail. E’ un lungo percorso che va affrontato.”

Ultimamente va di moda il tiro a…Iannone. In Germania Kevin Schwantz non ci è andato leggero con le critiche.

“Mi è dispiaciuto. A me non ha mai parlato di certe cose, avrei preferito che me le avesse dette in faccia. Ma la cosa non mi fa male, io vivo in prima persona quel che sta succedendo, so da cosa dipende questa situazione. Intorno a me ci sono chiasso e confusione perchè tutti si aspettavano qualcosa di diverso.”

E a chi accusa di far vita da Vip, tralasciando quella da pilota?

“Non mi dà fastidio. Io sono contento di quel che sto facendo, perchè io do sempre il massimo. Se è finire decimo o lottare per la vittoria, io do il 110%. Sono a posto con la coscienza. Sono già passato da questa situazione in Ducati, i risultati arriveranno anche qui, è questione di tempo. Ogni sfida ha pro e contro, il rischio esiste sempre. Se hai fortuna va bene subito, ma anche Valentino nel 2011 e Jorge adesso hanno faticato in Ducati.” 

Cosa ha chiesto di preciso ai tecnici Suzuki?

“Soprattutto, nell’ultimo meeting del Sachsenring, ho ribadito che a dispetto di tante voci io non voglio andare via, che credo nella Casa e nelle persone che ci lavorano. Se ne viene fuori lavorando. Dobbiamo credere l’uno nell’altro.”

Pensa anche lei che Suzuki dovrebbe schierare quattro moto?

“Io ho sempre spinto per questo, con Davide (Brivio, il team principal, ndr). Lo abbiamo ribadito al presidente nella visita in Giappone. Penso che accadrà”.

Per molti Ducati avrebbe dovuto tenere Dovizioso-Iannone.

Sarebbe stata una scelta molto più economica. Però Jorge ne verrà fuori.”

 

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. andreattfan - 3 settimane fa

    Fabu ha centrato il problema, eppoi quando dice che da il 110% anche per la decima posizione non ci crede neanche lui. Ricordo che a Barcellona ha preceduto Guintoli di poco più di un secondo! Il gossip purtroppo fa notizia, ma qui si dovrebbe parlare di professionalità, Schwantz docet.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabu - 3 settimane fa

    si “allena” ad Ibiza, che altro dire…logico che lui non abbia mai detto di andare via da Suzuki, è in un team ufficiale, e poi chi lo pagherà così?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy