MotoGP, Andrea Dovizioso soddisfatto a metà: “Strano consumo delle Michelin”

MotoGP, Andrea Dovizioso soddisfatto a metà: “Strano consumo delle Michelin”

Andrea Dovizioso sigla il miglior crono del venerdì sul circuito di Misano. Ma il pilota Ducati non è pienamente soddisfatto: “Le gomme si sono consumate in un modo strano”.

di Luigi Ciamburro
Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso firma il best lap nella prima sessione di prove libere in 1’32″608 e si ripete nella seconda manche di libere in 1’32″198. Alle calcagna ci sono i soliti Jorge Lorenzo e Marc Marquez, ma a destare qualche preoccupazione nel box #04 non sono tanto gli avversari, quanto le variabili impazzite che stravolgono la tabella di marcia. Al pomeriggio i tempi cronoemtrati sono rimasti piuttosto alti e DesmoDovi lamenta delle condizioni assai differenti rispetto al test di quasi tre settimane fa (qui cronaca e tempi del venerdi)

Vietato sbagliare per il forlivese della Ducati che, dopo gli errori di inizio stagione, si ritrova a inseguire Marc Marquez a 72 punti di distanza quando mancano appena sette gare. L’obiettivo maggiormente plausibile resta il secondo posto che dovrà contendersi con Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, guardandosi le spalle da Maverick Vinales. Dopo la pioggia di ieri a Misano non è caduta la pioggia nel corso del venerdì, ma le nuvole grigie hanno mantenuto alto il tasso di umidità e basse le temperature. “Soddisfatto dei tempi ai primi due turni, sono tempi molto veloci, però oggi le sensazioni del pomeriggio non sono state per niente buone – ha dichiarato Andrea Dovizioso a Sky Sport MotoGP HD -. Le condizioni erano molto strane, molto diverse dal test e non so se è l’umidità che c’era, le Michelin sono molto sensibili su questo aspetto e si sono consumate in un modo veramente strano, ci siamo alzati tutti un po’ troppo come tempo, non siamo riusciti a fare il lavoro che volevamo. Peccato, ma quando riesci a fare questi tempi a fine turno vuol dire che hai bene in mente cosa devi fare e soprattutto la moto funziona e confermiamo il miglioramento rispetto all’anno scorso. Ma dobbiamo vedere che condizioni troveremo domani e soprattutto domenica perchè oggi erano veramente strane“.

La speranza è di poter lavorare al sabato in condizioni simili alla gara di domenica, per poter studiare il miglior assetto da conferire alla Desmosedici GP18. “Ci volevamo concentrare già oggi pomeriggio (per la gara), ma non ci sono state le condizioni per poterlo fare, le gomme si sono consumate in un modo strano. Dovevamo provare due set-up, non siamo riusciti a capire perchè quando fai pochi giri con una gomma che sta lavorando veramente male ti porta fuori strada, perchè non riesci a lavorare sui piccoli dettagli. Quindi – ha concluso Andrea Dovizioso – dobbiamo capire quanta importanza dare a oggi pomeriggio“.

MotoGP Misano: Cronaca e tempi del venerdi

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy