MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Lorenzo sarà lotta fino alla fine”

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Lorenzo sarà lotta fino alla fine”

Andrea Dovizioso conquista un podio amaro al Red Bull Ring.Vince la Ducati di Jorge Lorenzo che lo supera in classifica. Intanto Marc Marquez s’invola verso il 7° titolo.

di Luigi Ciamburro
Andrea Dovizioso

Il Red Bull Ring era sulla carta un circuito favorevole alle Ducati, ma erano in molti a pronosticare una vittoria di Andrea Dovizioso, che si è visto soffiare la pole per soli 2 millesimi. Era il primo segnale di allarme con la Honda che ha dimostrato di aver risolto gran parte dei problemi dell’anno scorso, a cominciare dalla stabilità all’anteriore. L’ennesima prova che Marc Marquez sa essere competitivo su qualsiasi tracciato. Ma a trionfare in Austria stavolta è Jorge Lorenzo, al terzo successo stagionale, che gli consente di effettuare un sorpasso di misura in classifica ai danni del compagno di squadra (qui cronaca e classifica del GP)

Ancora una volta sono le gomme a tradire DesmoDovi, costretto a perdere posizioni al primo giro dopo il sorpasso aggressivo di Marquez e ad inseguire Jorge, con il suo stile di guida che obbliga a brusche frenate per mantenere una certa distanza di sicurezza. “Ci sono molti piccoli dettagli messi insieme per cui non ho potuto fare il massimo. Non penso che dovremmo incolpare solo la scelta delle gomme (media-morbida), o altre cose. Penso che i piccoli aspetti sommati insieme abbiano portato a questo. Con la Michelin è così. Devi essere nella giusta posizione e gestire le gomme, la potenza e la benzina, che non è stato un problema questa volta“.

Sin dalla partenza, era prevedibile, Lorenzo ha spinto sull’acceleratore e intrapreso un duello spalla a spalla con Marquez. Dovizioso ha dovuto inseguire e osservare a debita distanza la sfida tra i due spagnoli. Ha cercato di mettere pressione sullo scarico della GP18 di Jorge, che frena molto tardi e rallenta molto a centro curva, stressando non poco le gomme del forlivese. “Penso che sia stato peggio cercare di superare Jorge durante così tanti giri… Se fossi stato avanti in gara probabilmente sarei stato in grado di gestire meglio la gomma posteriore ma anche quella davanti, con la quale non ho avuto grossi problemi ma sarebbe stato meglio. Non è facile seguire Jorge in questo momento con la Ducati“.

Adesso sono 72 punti i punti di svantaggio dalla testa della classifica, concentrarsi sulla lotta per il titolo quando mancano 8 gare è un pensiero folle. L’obiettivo più concreto e aspirare al secondo posto di Rossi. “Possiamo giocarci con lui la posizione in campionato, anche se mi aspetto un Valentino forte fino alla fine“, ha ammesso Andrea Dovizioso. “E sicuramente ci sarà una lotta con Jorge fino alla fine”. A cominciare dal prossimo GP di Silverstone: “A Silverstone saremo sicuramente competitivi, Marc però l’anno scorso ha rotto il motore e forse era più veloce di noi”.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy