MotoGP AmericaGP Marc Marquez implacabile, Valentino Rossi cade

MotoGP AmericaGP Marc Marquez implacabile, Valentino Rossi cade

Decimo successo negli Usa per MM93, il 4° di fila al Cota dov’è imbattuto. Rossi cade senza danni, Lorenzo salva il secondo posto. Pedrosa travolge Dovizioso

È una gara ricca di colpi di scena quella di cui si è resa protagonista la MotoGP. Marc Marquez è ancora una volta il dominatore indiscusso ad Austin, senza concedere nessuna possibilità ai rivali. Sale sul podio Jorge Lorenzo, secondo, mentre Andrea Iannone conquista la terza posizione. Da sottolineare cadute importanti: Valentino Rossi all’inizio, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso nella seconda parte di gara.

Allo spegnersi del semaforo assistiamo allo scatto di Lorenzo, che però finisce largo alla prima curva e viene superato da Marquez. Un altro largo nelle curve successive gli fa perdere ulteriori posizioni. Rossi, che aveva sopravanzato il compagno di squadra ed era secondo, poco dopo viene superato da vari piloti e finisce più indietro. In questo momento si verifica l’incidente di Loris Baz alla curva 1, con il francese che però riesce a tornare in gara. In testa ci sono Marquez e Dovizioso seguiti da Lorenzo, poi un terzetto in lotta composto da Aleix Espargaro, Pedrosa e Rossi. Avviene adesso il primo colpo di scena: finisce in anticipo la gara di Rossi, a terra alla curva 2 e costretto al ritiro.

MotoGP cadutaPoco dopo Pedrosa supera Espargaro e recupera terreno sui piloti che lo precedono: si forma un terzetto capitanato da Lorenzo, che con Dovizioso e il catalano della Honda prova a ricucire lo strappo da Marquez in fuga. A 15 giri dalla fine ecco un altro imprevisto: Pedrosa perde il controllo della moto e finisce a terra, ma nella carambola la moto centra un incolpevole Dovizioso. Il catalano corre subito a scusarsi con l’italiano, che chiude qui la sua gara, mentre il pilota Honda riparte in fondo al gruppo. Ma le cadute non finiscono: anche Cal Crutchlow finisce a terra, seguito poco dopo da Bradley Smith che evita di poco il connazionale. Entrambi riescono a ripartire poco dopo, ma ovviamente sono in fondo.

Con Marquez ormai in fuga, Lorenzo stabilmente secondo e Iannone in terza posizione, la battaglia di infiamma per la quarta posizione tra i compagni di squadra Maverick Viñales e Aleix Espargaro, con il pilota numero 25 che riesce ad avere la meglio. Finisce a dieci giri dalla fine la gara di Dani Pedrosa, costretto a tornare ai box per danni alla sua RCV riportati nella caduta. Il pilota Honda si reca poi al box Ducati per parlare con Dovizioso a proposito dell’incidente, incontro che si conclude con qualche sorriso e strette di mano tra i due.

È un nuovo assolo di Marquez, che dopo il miglior tempo in tutti i turni di libere e la pole position da record conquista la vittoria sul tracciato che ha visto solo lui vincitore in tutte le edizioni finora disputate. In seconda posizione c’è il campione in carica Jorge Lorenzo, mentre Andrea Iannone conquista il primo podio stagionale, nonché i primi punti. Diciassette i piloti al traguardo oggi, con solo Bradley Smith che non riesce a prendere punti. In quarta e quinta posizione ci sono le due Suzuki di Maverick Viñales e Aleix Espargaro, davanti a Scott Redding e Pol Espargaro, mentre da segnalare una buona prestazione di Michele Pirro, che chiude questa gara con un’ottava posizione. Finiscono in top ten anche Hector Barbera, nono, e Stefan Bradl, decimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy