MotoGP, Aleix Espargarò: “Finora brutti risultati, ma Piaggio è più grande di Ducati”

MotoGP, Aleix Espargarò: “Finora brutti risultati, ma Piaggio è più grande di Ducati”

Aleix Espargarò non nasconde una prima parte di campionato difficile per Aprilia. Ma il potenziale resta alto: “Piaggio può investire quanto vuole”.

di Luigi Ciamburro
Aleix Espargaro

Le prime nove gare del Motomondiale non hanno mostrato il vero potenziale dell’Aprilia RS-GP. Aleix Espargarò ha raccolto appena 16 punti, solo due volte nella top-10, quattro ritiri di cui tre per problemi tecnici, oltre alla gara del Sachsenring saltata per infortunio nel warm-up. Un primo bilancio di stagione per nulla entusiasmante e che mette in chiaro quanto sia ancora lungo e difficile il cammino della casa di Noale.

Il pilota spagnolo non usa mezzi termini per descrivere il suo campionato giunto al giro di boa. “La prima parte della stagione è stata un vero disastro… Soprattutto in tre delle sette gare la moto si è fermata. Sono caduto in una sola gara. Abbiamo testato parecchio, ma è ancora presto – ha detto a Crash.net -. Se potessimo testare meno durante la stagione sarebbe fantastico“. Aleix pone l’accento sull’assenza di un collaudatore che consenta di smaltire una parte del carico di lavoro che grava sulle spalle dei due piloti ufficiali. In tal senso potrebbe essere una buona mossa preservare la permanenza di Scott Redding in veste di tester, ammesso che il britannico non decida di seguire altre strade. “È un pilota molto veloce. Ha guidato la Honda e la Ducati in passato. Conosce l’Aprilia. Non c’è nessuno migliore al mondo per fare questo lavoro“.

Il team di Noale ha il vantaggio di poter beneficiare delle concessioni tecniche, quindi di un numero illimitato di test. Condizione imprescindibile per mettersi al passo con le case avversarie, Ducati compresa. “Se vogliamo battere le moto giapponesi e anche la Ducati, dobbiamo fare più test di loro, tre volte di più . Dobbiamo provare molte cose. Abbiamo bisogno di un collaudatore veloce e penso che sia un buon miglioramento per la prossima stagione“. Ma Aprilia potrà mai arrivare ai livelli della connazionale Ducati? “In realtà Piaggio è molto più grande di Ducati. Il gruppo Piaggio può investire quanto vuole. Sono molto, molto grandi – ha sottolineato Aleix Espargaro -. È nelle loro mani investire e decidere dove vogliono mettere la moto. Ovviamente è chiara la situazione che abbiamo adesso. Se vogliamo migliorare e vogliamo battere le migliori moto del mondo dobbiamo migliorare in tutti i settori“.

MXGP Videopass: prezzi e offerte disponibili

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy