Moto3 Test Valencia: comanda Binder, Bulega il più veloce tra gli italiani

Moto3 Test Valencia: comanda Binder, Bulega il più veloce tra gli italiani

Sono iniziati a Valencia i Test privati della classe Moto3 con le KTM protagoniste: Binder precede Mir e Quartararo, da rookie Bulega 4° è il più veloce tra i piloti italiani davanti a Fenati e Bastianini

Una (mezza) giornata di test ad inaugurare ufficiosamente la stagione 2016 del Mondiale Moto3. Il Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo ha ospitato oggi il primo di due giorni di test privati alla presenza di tutte le squadre di riferimento Honda (Monlau, Gresini, CBC Corse, RW Racing GP, SIC Racing Team, Honda Team Asia) e KTM (Red Bull KTM Ajo, Sky Racing Team VR46, Leopard Racing, RBA Racing Team e Schedl GP Racing) della categoria, aspettando la doppia-tornata di prove IRTA del prossimo mese di marzo tra Jerez de la Frontera e Losail. Con il forte vento protagonista nella mattinata ed uno scroscio di pioggia che, intorno alle 14:30, ha concluso anzitempo il programma di attività, Brad Binder con la KTM RC 250 GP ufficialmente schierata dal Red Bull KTM Ajo Factory Team è stato il più veloce in 1’40″4, poco meglio rispetto al (sensazionale) “rookie” Joan Mir, Fabio Quartararo ed un terzetto di italiani: l’esordiente nel Motomondiale Nicolò Bulega, Romano Fenati ed Enea Bastianini.

KTM PROTAGONISTA CON LA RC 250 GP 2016 – Se la riscossa Honda del precedente biennio ha imposto alla casa di Mattighofen di correre ai ripari, la capacità di reazione del reparto R&D KTM ha prodotto una RC 250 GP in configurazione 2016 già velocissima. Basata sulla versione ‘evo’ 2015 (con il nuovo telaio che ha esordito in occasione del Gran Premio di Misano), la nuova ‘Kappa’ ha monopolizzato le prime cinque posizioni nella graduatoria ufficiosa dei tempi cominciando dal sudafricano Brad Binder, in 1’40″450 il più veloce oggi davanti a due dei tre alfieri Leopard Racing, l’ex vice-Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup e protagonista del CEV Joan Mir (1’40″545) ed il bi-Campione CEV Moto3 Fabio Quartararo, in 1’40″740 in grado di confermare l’ottimo affiatamento con la KTM dopo una positiva prima presa di contatto a Montmelò. Liberatosi di uno scomodo compagno di squadra come Miguel Oliveira (promosso in Moto2), Binder alla sua quinta stagione in Moto3 sembra così potenzialmente in grado di dar seguito alla crescita evidenziata nella seconda metà 2015, questa volta con i galloni di capitano dello squadrone Red Bull KTM Ajo. Prima della pioggia il centauro sudafricano ha così tenuto testa al duo Leopard Racing formato da Joan Mir (proprio a Valencia disputò l’ultimo round del CEV 2015 in sella ad una KTM con i medesimi colori) e da Fabio Quartararo, il cui adattamento alla KTM dopo un altalenante 2015 d’esordio nel mondiale con Honda Monlau è assolutamente da rimarcare.

Brad Binder

ITALIANI IN EVIDENZA – In linea con i migliori si sono in ogni caso confermati alcuni dei nostri portabandiera di punta. La “sorpresa” è nel trovare Nicolò Bulega, primo Campione del Mondo Junior Moto3 della storia (ed unico italiano finora a conquistare un titolo nel CEV, lo scorso mese di novembre proprio a Valencia), in qualità di migliore dei nostri: 1’40″7 il suo best lap ufficioso con la prima delle tre KTM dello Sky Racing Team VR46, poco meglio rispetto al compagno di squadra Romano Fenati (1’40″8) ed Enea Bastianini (1’41″0), impegnato insieme a Niccolò Antonelli (non sono stati rilasciati i suoi tempi) nello sviluppo della nuova Honda NSF250RWF 2016 seguito da tecnici HRC presenti a Cheste. Questo trio di talenti azzurri ha preceduto il Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica Bo Bendsneyder (altro rookie da tenere sotto stretta osservazione) e Jorge Navarro, complice l’indisponibilità per infortunio di Aron Canet l’unico alfiere Honda Monlau presente a Valencia ed incappato in una scivolata senza conseguenze nella mattinata. Per quanto concerne gli italiani prosegue l’adattamento con la KTM Leopard Andrea Locatelli (1’41″5), da ‘runner up’ del CIV e Red Bull MotoGP Rookies Cup Fabio Di Giannantonio affina la conoscenza della seconda Honda Gresini (1’42″5, proprio a Valencia esordì nel Mondiale lo scorso anno) con Andrea Migno accreditato di un miglior crono personale in 1’42″9 con la terza KTM del sodalizio Sky-VR46.

ANCORA 1 GIORNO DI PROVE – Domani a Valencia seconda e conclusiva giornata di Test privati con le squadre che dovranno decidere, in base alle condizioni meteo, se risparmiare o meno 1 dei 10 giorni di prove concessi dal regolamento 2016. In ogni caso tutti i team torneranno in azione tra pochi giorni a Jerez, in questa circostanza (23-24 febbraio) anche con la presenza dei top team Mahindra per il primo, effettivo confronto diretto 2016.

Moto3™ World Championship 2016
Test Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo
Classifica 1° Giorno (Tempi ufficiosi)

01- Brad Binder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – 1’40.4 (50 giri)
02- Joan Mir – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – 1’40.5 (45 giri)
03- Fabio Quartararo – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – 1’40.7 (40 giri)
04- Nicolò Bulega – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – 1’40.7 (34 giri)
05- Romano Fenati – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – 1’40.8 (25 giri)
06- Enea Bastianini – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – 1’41.0 (25 giri)
07- Bo Bendsneyder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – 1’41.1 (48 giri)
08- Jorge Navarro – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – 41.2 (29 giri)
09- Livio Loi – RW Racing GP – Honda NSF250RW – 1’41.3 (37 giri)
10- Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – 1’41.3 (45 giri)
11- Andrea Locatelli – Leopard Racing – KTM RC 250 GP – 1’41.5 (50 giri)
12- Jules Danilo – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW – 1’41.5 (55 giri)
13- Khairul Idham Pawi – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – 1’42.0 (24 giri)
14- Hiroki Ono – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – 1’42.2 (23 giri)
15- Jakub Kornfeil – Drive M7 SIC – Honda NSF250RW – 1’42.2 (35 giri)
16- Juanfran Guevara – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – 1’42.3 (50 giri)
17- Fabio Di Giannantonio – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – 1’42.5 (40 giri)
18- Adam Norrodin – Drive M7 SIC – Honda NSF250RW – 1’42.9 (35 giri)
19- Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – 1’42.9 (30 giri)

Nessun tempo dichiarato per Niccolò Antonelli

Per Corsedimoto.com servizio fotografico a cura di Paco Diaz Perez

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy