Moto3 Test Jerez: conferma di Francesco Bagnaia nella 2° sessione

Moto3 Test Jerez: conferma di Francesco Bagnaia nella 2° sessione

Anche nella seconda sessione del Day 2 di Test Moto3 a Jerez Francesco Bagnaia con la nuova Mahindra è il più veloce davanti a Jorge Navarro (Honda Monlau)

Leader dell’inaugurale sessione disputatasi questa mattina a partire dalle 10:00 in 1’48″524, confermatosi in cima al monitor dei tempi anche nel secondo turno con un best lap di 1’48″162. In sella alla nuova Mahindra MGP3O 2016 il nostro Francesco Bagnaia, al secondo anno consecutivo da portacolori del team di Jorge ‘Aspar’ Martinez, prosegue l’ottimo momento ritrovandosi nuovamente davanti a tutti nella seconda sessione da 55 minuti in questa conclusiva giornata di Test privati a Jerez de la Frontera. Con una sequenza di tornate finali (1’48″3 e 1’48″1) di alto valore considerate le condizioni della pista, ‘Pecco’ è riuscito a vincere il “duello” con Jorge Navarro, l’unico alfiere Honda Monlau presente in Andalusia per l’indisponibilità causa infortunio di Aron Canet, 2° accusando uno svantaggio di 101 millesimi.

Tra Bagnaia (nella foto con il #21 preceduto dall’altra Mahindra Aspar condotta da Martin, #88) e Navarro si è registrato un avvincente botta-e-risposta nei conclusivi 2 minuti di attività: dapprima il pilota della VR46 Riders Academy si è ritrovato in cima al monitor dei tempi 1’48” subendo la risposta di Navarro in 1’48″263, crono battuto pochi istanti più tardi con il best lap della sessione in 1’48″162. Cresce la MGP3O 2016 al suo debutto ‘pubblico’, migliora soprattutto l’affiatamento di Bagnaia con la nuova Mahindra progettata e realizzata direttamente a Varese, sede del nuovo Reparto Corse Mahindra Racing.

Con il diciannovenne pilota torinese al comando della graduatoria alle sue spalle figura un trio di Honda formato dal già menzionato Jorge Navarro (Team Estrella Galicia 0,0 Monlau, 1’42″263), Hiroki Ono (Honda Team Asia, 1’48″616) ed Enea Bastianini, autore del quarto crono con la NSF250RW del team Gresini in 1’48″681 a precedere Jorge Martin (Mahindra Aspar), Jules Danilo (Honda CBC Corse) e John McPhee (Peugeot RTG). Senza transponder e pertanto senza tempi ‘ufficiali’ da menzionare Romano Fenati, Andrea Migno e Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46), Fabio Quartararo, Andrea Locatelli e Joan Mir (Leopard Racing), Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold), Fabio Spiranelli e Tatsuki Suzuki (CIP-Unicom Starker).

Per la classe Moto3 le attività a Jerez de la Frontera riprenderanno dalle 14:00 alle 14:55 con prevista un’ultima sessione due ore più tardi, dalle 16:00 alle 16:55.

Moto3™ World Championship 2016
Test Circuito de Jerez
Classifica 2° Sessione di mercoledì 24 febbraio *

01- Francesco Bagnaia – Aspar Team – Mahindra MGP3O – 1’48.162
02- Jorge Navarro – Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 0.101
03- Hiroki Ono – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 0.454
04- Enea Bastianini – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – + 0.519
05- Jorge Martin – Aspar Team – Mahindra MGP3O – + 0.585
06- Jules Danilo – Ongetta Rivacold – Honda NSF250RW – + 0.873
07- John McPhee – Peugeot SaxoPrint RTG – Peugeot MGP3O – + 0.890
08- Khairul Idham Pawi – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 1.062
09- Alexis Masbou – Peugeot SaxoPrint RTG – Peugeot MGP3O – + 1.324
10- Davide Pizzoli – Procercasa 42 Motorsport – KTM RC 250 R – + 1.402 **
11- Fabio Di Giannantonio – Gresini Racing Team Moto3 – Honda NSF250RW – + 1.657
12- Juanfran Guevara – RBA Racing Team – KTM RC 250 GP – + 1.841
13- Makar Yurchenko – Procercasa 42 Motorsport – KTM RC 250 R – + 2.513 **
14- Alex Ruiz – Procercasa 42 Motorsport – KTM RC 250 R – + 2.673 **

* Senza riferimenti con transponder ufficiali Crono Jerez: Romano Fenati, Andrea Migno e Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46), Fabio Quartararo, Andrea Locatelli e Joan Mir (Leopard Racing), Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold), Fabio Spiranelli e Tatsuki Suzuki (CIP-Unicom Starker)

** Piloti del CEV Moto3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy