Moto3 Sepang Prove 1-2 Pecco Bagnaia svetta sotto la pioggia

Moto3 Sepang Prove 1-2 Pecco Bagnaia svetta sotto la pioggia

Brad Binder comanda la FP1, ma nelle seconde libere Pecco Bagnaia monopolizza la scena in condizioni di pista bagnata.

La prima giornata a Sepang è condizionata dal meteo: al mattino, con pista umida per la pioggia notturna, il miglior tempo è di Brad Binder davanti a Khairul Idham Pawi ed a Francesco Bagnaia, mentre durante il pomeriggio il più rapido è il nostro pilota, che precede Jorge Navarro (caduto durante il turno) e Pawi, ma i tempi sono nettamente più alti rispetto alle FP1 a causa del tracciato bagnato.

La prima sessione di prove libere è stata un po’ condizionata dall’asfalto umido, dovuto alla pioggia caduta nel corso della notte, ma ciò non ha impedito al campione del mondo Binder di mantenere la testa della classifica, davanti al pilota di casa Pawi ed a Bagnaia, unico italiano presente nelle prime dieci posizioni. Dei nostri non prende parte al weekend Bastianini, infortunato dopo un terribile incidente nel corso della gara a Phillip Island, e viene sostituito dal campione Red Bull MotoGP Rookies Cup Sasaki. Ecco gli altri italiani: Locatelli è tredicesimo davanti a Migno, Antonelli è ventesimo, Dalla Porta è ventitreesimo, Bulega è venticinquesimo, Di Giannatonio è ventinovesimo davanti a Petrarca, Valtulini è trentaduesimo, mentre Spiranelli è stato dichiarato non idoneo per una lesione al piede destro riportata in seguito ad un incidente in scooter ieri (assieme al compagno di squadra Suzuki) durante un giro di ricognizione.

Anche nella seconda sessione di libere la situazione meteo non è delle migliori, a causa della pioggia caduta copiosamente durante la pausa pranzo, quindi si gira in condizioni di bagnato. Bagnaia è il più rapido in questo turno, davanti a Navarro (caduto negli ultimi minuti alla curva 2), Pawi, Bulega (risalito a fine turno in top ten), Suzuki e Antonelli, protagonista di una caduta alla curva 9. Ecco tutti gli altri italiani: Locatelli chiude dodicesimo, Fabio Di Giannantonio è quattordicesimo, Lorenzo Dalla Porta è diciassettesimo, Andrea Migno (scivolato alla curva 9) è ventisettesimo, Lorenzo Petrarca e Stefano Valtulini chiudono la classifica, mentre Fabio Spiranelli è rimasto nuovamente fermo ai box. Da registrare anche una caduta per la wild card Hafiq Azmi, finito a terra all’ultima curva nei minuti finali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy