Moto3 Sachsenring Gara Joan Mir non si batte, Fenati 2°

Moto3 Sachsenring Gara Joan Mir non si batte, Fenati 2°

Prova di forza per Joan Mir (Honda Leopard Racing) che vince anche al Sachsenring in volata sul nostro Romano Fenati (a -37 in classifica) e Marcos Ramirez, 4° Nicolò Bulega.

In questo momento, per maturità, intelligenza tattica e pura “manetta“, il pilota più forte e completo della categoria. Joan Mir sembra quasi imbattibile tanto da conquistare al Sachsenring l’ennesima vittoria stagionale in volata su di uno scatenato Romano Fenati e Marcos Ramirez, con quest’ordine a completare l’ultimo podio della Moto3 prima della prolungata pausa estiva. Presentatosi in Germania con tanta voglia di riscattare l’opaca (per i suoi standard abituali…) prestazione di Assen, il portacolori Leopard Racing nei 27 giri di gara ha mostrato una testa ed una “cattiveria” che gli hanno permesso di fronteggiare gli assalti di un Fenati in stato di grazia, autore di una prestazione d’autore in qualità di unico (!) pilota ad aver azzardato la specifica di mescola media al posteriore. L’ascolano, ormai tutt’uno con il Team Marinelli Rivacold Snipers e con la sua Honda NSF250RW, è rimasto costantemente a ridosso del rivale e parte integrante di un gruppetto, a tratti, comprensivo di cinque piloti di testa. Proprio all’ultimo giro “FennyFive“, tuttora l’italiano più vittorioso di sempre della Moto3, si era presentato al comando, ma inevitabilmente alla curva ‘Sachsen’ Mir ha sferrato l’attacco decisivo che gli è valso il quinto successo del 2017, il sesto in carriera nel Motomondiale.

Con questa vittoria il Rookie of the Year 2016 vola a +37 in campionato nei confronti dello stesso Fenati, ormai l’unico potenziale avversario di “MIRacle” considerata la caduta del poleman Aron Canet, finito a terra al quindicesimo giro scontando ora 55 punti di svantaggio dalla vetta. In tutto questo, oltre ai “soliti” Mir e Fenati, fa festa sul podio (il primo in carriera) Marcos Ramirez, sempre più splendida realtà della entry class. Con la KTM #42 del World Wide Race/Platinum Bay Real Estate di Fiorenzo Caponera curata sotto l’aspetto tecnico da Emanuele Ventura, il vice-Campione CEV Moto3 in carica ha conquistato il terzo posto, unico pilota in piena bagarre fino all’ultimo con abituali pretendenti alla vittoria come Mir e Fenati. Una prestazione da standing ovation per l’ex protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup, tra i piloti più cercati dalle squadre in ottica 2018 e preso sempre più in considerazione dalla KTM per i programmi futuri.

Giù dal podio, Nicolò Bulega con la KTM dello Sky Racing Team VR46 ha concluso 4° ottenendo il suo miglior risultato stagionale, il tutto al culmine di un avvincente duello con Tony Arbolino. Il rookie della Sic 58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, dopo super-qualifiche, ha dato tutto fino ad un highside alla curva 2 a 8 giri dal termine quando si ritrovava in quarta posizione, ma perdendo progressivamente terreno dalla top-3. Se ne avvantaggia così l’idolo di casa Philipp Öttl, 5° con la KTM del Südmetall Schedl GP Racing diretto da papà Peter a precedere Enea Bastianini (Honda Monlau, 6°) ed un ritrovato Livio Loi (Honda Leopard, 7°). Di un soffio manca la top-10 in rimonta Fabio Di Giannantonio (11°) con l’unica Honda del team Gresini per l’infortunio di Jorge Martin (prevista per domani l’operazione a Barcellona), 1 punticino per un sempre più convincente Marco Bezzecchi (miglior pilota Mahindra) a precedere Andrea Migno (16°), Lorenzo Dalla Porta (19°), Manuel Pagliani (20°). Tra un mese di nuovo in pista all’Automotodrom Brno.

Moto3™ World Championship 2017
Sachsenring
Classifica Gara

01- Joan Mir – Leopard Racing – Honda NSF250RW – 27 giri
02- Romano Fenati – Marinelli Rivacold Snipers – Honda NSF250RW – + 0.121
03- Marcos Ramirez – Platinum Bay Real Estate – KTM RC 250 GP – + 0.218
04- Nicolò Bulega – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – + 5.074
05- Philipp Öttl – Südmetall Schedl GP Racing – KTM RC 250 GP – + 13.073
06- Enea Bastianini – Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250RW – + 13.650
07- Livio Loi – Leopard Racing – Honda NSF250RW – + 14.318
08- Bo Bendsneyder – Red Bull KTM Ajo – KTM RC 250 GP – + 14.466
09- Tatsuki Suzuki – Sic 58 Squadra Corse – Honda NSF250RW – + 14.583
10- Darryn Binder – Platinum Bay Real Estate – KTM RC 250 GP – + 14.666
11- Fabio Di Giannantonio – Del Conca Gresini Moto3 – Honda NSF250RW – + 15.438
12- Juanfran Guevara – RBA BOÉ Racing Team – KTM RC 250 GP – + 16.146
13- Adam Norrodin – SIC Racing Team – Honda NSF250RW – + 16.234
14- Jules Danilo – Marinelli Rivacold Snipers – Honda NSF250RW – + 16.324
15- Marco Bezzecchi – CIP – Mahindra MGP3O – + 17.603
16- Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 – KTM RC 250 GP – + 17.752
17- Ayumu Sasaki – SIC Racing Team – Honda NSF250RW – + 17.845
18- Jakub Kornfeil – Peugeot MC SaxoPrint – Peugeot GP3-17 – + 17.863
19- Lorenzo Dalla Porta – Aspar Mahindra Moto3 – Mahindra MGP3O – + 40.054
20- Manuel Pagliani – CIP – Mahindra MGP3O – + 40.254
21- Kaito Toba – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 40.521
22- Raul Fernandez – Aspar Mahindra Moto3 – Mahindra MGP3O – + 1’09.377
23- Nakarin Atiratphuvapat – Honda Team Asia – Honda NSF250RW – + 1’09.466
24- Tim Georgi – Freudenberg Racing Team – KTM RC 250 GP – + 1’09.590
25- Patrik Pulkkinen – Peugeot MC SaxoPrint – Peugeot GP3-17 – + 1’13.004
26- Maria Herrera – AGR Team – KTM RC 250 GP – a 2 giri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy