Moto3: Primi test privati per il nuovo Team Gresini a Jerez

Moto3: Primi test privati per il nuovo Team Gresini a Jerez

Il rinnovato Team Gresini Moto3 in pista in questi giorni a Jerez per un primo esordio con i due nuovi piloti, Gabriel Rodrigo ed il rookie Riccardo Rossi.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

A Jerez de la Frontera si è conclusa una due giorni di test privati per una squadra completamente rinnovata nella categoria minore, vale a dire il Team Gresini, Campione del Mondo 2018 grazie al titolo ed al secondo posto di Jorge Martín e Fabio Di Giannantonio. Gabriel Rodrigo (ex RBA BOE Skull Rider) e Riccardo Rossi (all’esordio mondiale dopo aver corso nel CIV e nel CEV) hanno potuto girare per la prima volta in sella alle loro nuove Honda NSF250RW, mettendo a referto una buona serie di giri nonostante il maltempo.

La line-up 2019 del Team Kömmerling Gresini Moto3, in pista assieme agli ex Fabio Di Giannantonio e Jorge Navarro (entrambi la prossima stagione con Speed Up Racing), ha tenuto come ‘valido’ solo il pomeriggio di mercoledì per le condizioni della pista, ma si tratta comunque di un primo test importante per entrambi. Partendo dai setting utilizzati in questa stagione da Martín e ‘Diggia’, i due piloti dovranno poi iniziare a lavorare per adattarsi al meglio alle Honda.

Gabriel Rodrigo infatti cambia completamente moto dopo varie stagioni disputate in sella ad una KTM: per lui 30 giri realizzati con un 1:48.823 come miglior crono di giornata. Maggiori novità per Riccardo Rossi, verso quella che sarà la sua prima stagione iridata: girando anche su pista bagnata, il pilota genovese ha completato 54 giri mettendo a segno un 1:51.484 come tempo di riferimento. Entrambi saranno di nuovo in pista tra meno di una settimana a Valencia.

“Martedì la pista non è mai stata in condizione” ha dichiarato Rodrigo, “mercoledì invece siamo riusciti a correre. Le prime sensazioni con la moto e con la squadra sono realmente incredibili. Mi hanno fatto sentire subito parte integrante del team e della famiglia, e d’altra parte la moto è fantastica: ho un gran feeling all’anteriore, sento di poter spingere in ogni momento e ho la sensazione di poter migliorare ad ogni giro. Non vedo l’ora di riprovarla a Valencia.”

“Sono contento per il feeling con il team e la moto” ha aggiunto il rookie Rossi. “È molto diversa rispetto alla moto del CIV, quindi ho dovuto e dovrò lavorare sul mio stile di guida, però credo che passo dopo passo ci arriveremo. Le condizioni della pista non hanno aiutato perché l’asciutto non era del tutto asciutto, mentre sul bagnato abbiamo fatto abbastanza bene. Buona la prima insomma.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy