Moto3 Phillip Island Gara Brad Binder vince una corsa rocambolesca

Moto3 Phillip Island Gara Brad Binder vince una corsa rocambolesca

Contatti, cadute in sequenza, bandiera rossa, ma alla fine vince sempre Brad Binder con Andrea Locatelli secondo.

Commenta per primo!

Succede di tutto in pista, ma a vincere è sempre Brad Binder. Una rocambolesca gara della Moto3 a Phillip Island inframezzata da una bandiera rossa per una spaventosa carambola al sesto giro del primo via con quattro piloti (John McPhee, Andrea Migno, Enea Bastianini e Jorge Navarro) coinvolti premia nuovamente il Campione del Mondo 2016, indisturbato vincitore al restart distanziando il nostro Andrea Locatelli (2° podio di carriera) e Aron Canet, terzo vincendo la super-volata per il più basso gradino del podio.

Unico tra i primi sette piloti della classifica di campionato a marcare punti in questa folle gara australiana, Brad Binder centra così la sesta affermazione stagionale restando lontano dei guai. Al primo via subito sono finiti a terra due attesi protagonisti come Joan Mir (di fatto allo start) e Nicolò Bulega (al terzo giro per un contatto con Fabio Quartararo, partito ultimo per non conformità del software della centralina), seguiti due tornate più tardi dai nostri (incolpevoli) Francesco Bagnaia e Fabio Di Giannantonio, entrambi KO per una manovra fuori luogo di Gabriel Rodrigo al tornantino MG.

Nel medesimo punto al sesto giro la caduta di John McPhee (cosciente, ma precauzionalmente tenuto sotto osservazione dai medici) ha innescato una carambola con coinvolti Andrea Migno, Enea Bastianini e Jorge Navarro, comportando l’esposizione della bandiera rossa. Al restart con soli 10 giri da disputarsi tanti piloti (da regolamento) si sono ritrovati impossibilitati a ripartire, non Brad Binder il quale ha dominato la contesa lasciando a quasi 6″ uno scatenato Andrea Locatelli, secondo e per la seconda volta sul podio dopo il Sachsenring.

La maxi-volata per il terzo gradino del podio ha invece premiato il Rookie Aron Canet, di un soffio su Darryn Binder (Mahindra WWR), Livio Loi, Jorge Martin e Marcos Ramirez. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Niccolò Antonelli è caduto al secondo via, sventura analoga per Stefano Valtulini con Lorenzo Petrarca 17°, Fabio Spiranelli 18° e Lorenzo Dalla Porta 19°, quest’ultimo sanzionato con un ride through per partenza anticipata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy