Moto3 Mugello Gara: Binder vince, Di Giannantonio e Bagnaia sul podio

Moto3 Mugello Gara: Binder vince, Di Giannantonio e Bagnaia sul podio

Brad Binder trionfa al Mugello e vola in testa al Mondiale Moto3, sul podio Fabio Di Giannantonio e Francesco Bagnaia!

La Moto3 regala una gara ricca di emozioni al Mugello: è il fotofinish a decretare la vittoria di Brad Binder, ma c’è soddisfazione per l’Italia perché sul podio salgono Fabio Di Giannantonio e Francesco Bagnaia. Buone prestazioni anche per Niccolò Antonelli, Nicolò Bulega e Andrea Migno, rispettivamente quarto, ottavo e decimo al traguardo.

Scatta benissimo Fenati, seguito da Migno, Binder, Navarro e Pawi, mentre risale Bagnaia, che guadagna continuamente posizioni fino a trovarsi quarto. Navarro intanto dopo poche curve prende la testa della corsa, ma dietro di lui ci sono tre italiani. È una gara intensa fin dai primi giri, una battaglia continua tra un folto gruppo di piloti per le posizioni del podio, tra i quali i nostri Bagnaia, Fenati, Migno, Di Giannantonio, Dalla Porta, Bulega. Da registrare la caduta di Darryn Binder alla Arrabbiata 1 a 13 giri dalla fine, mentre il fratello nonché leader iridato è in piena lotta per le zone alte della classifica. Quando mancano 11 giri alla fine della gara c’è un colpo di scena: Romano Fenati rallenta di colpo e si porta fuori pista, costretto al ritiro da un problema tecnico alla sua KTM. Poco dopo finisce anche la gara di un altro protagonista, Jorge Navarro, a terra alla curva 15 nel corso della battaglia con Guevara. Si ritira un altro pilota di casa, Andrea Locatelli, caduto alla Luco a sei giri dalla fine. Si è unito al gruppo dei primi anche Antonelli, mentre ha perso molte posizioni Bulega, ora quattordicesimo. Ad un certo punto Bagnaia commette un errore e finisce largo, ma il pilota Aspar recupera presto tornando a ridosso dei primi. Finisce malamente la gara sia per Khairul Idham Pawi che per Aron Canet, sempre in lotta per le prime posizioni ma che purtroppo finiscono a terra all’ultimo giro.

Emozioni che non mancano fino alla bandiera a scacchi, l’unico momento in cui abbiamo la certezza dei piloti sul podio: Brad Binder vince la gara al Mugello, ma ci sono due italiani sul podio, precisamente l’esordiente Fabio Di Giannantonio (retrocesso in griglia di tre posizioni per essere andato troppo lento in alcune occasioni in qualifica) e Francesco Bagnaia. Gara in rimonta per Niccolò Antonelli, che chiude con un ottimo quarto posto davanti a Fabio Quartararo, Hiroki Ono e Joan Mir, mentre è ottavo Nicolò Bulega, a precedere Juanfran Guevara e Andrea Migno. Per quanto riguarda gli altri italiani, è undicesimo Enea Bastianini, quindicesimo Lorenzo Dalla Porta, ventiquattresimo Stefano Valtulini davanti a Lorenzo Petrarca, mentre è ultimo Fabio Spiranelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy