Moto3 Motegi Livio Loi nuovamente in pista dopo l’infortunio a Misano

Moto3 Motegi Livio Loi nuovamente in pista dopo l’infortunio a Misano

Reduce dalla frattura alla clavicola riportata al GP di San Marino, Livio Loi torna in azione a Motegi, pista sulla quale il compagno di squadra Joan Mir cercherà di assicurarsi il titolo.

Il team Leopard Racing si presenta a Motegi con la formazione al completo: tornerà in pista infatti Livio Loi, protagonista nel corso delle qualifiche del Gran Premio di San Marino di un violento highside che l’ha lasciato con la clavicola sinistra fratturata. Il giovane pilota belga ha ricevuto l’idoneità da parte dei medici che l’hanno visitato sul tracciato giapponese e da venerdì quindi lo vedremo nuovamente in azione.

L’incidente era avvenuto proprio negli ultimi minuti delle prove ufficiali, con il pilota del team RBA BOE Racing Gabriel Rodrigo scivolato all’ultima curva del circuito di Misano e la sua KTM che nella carambola aveva colpito la Honda di Loi, sopraggiunto esattamente in quel momento. Il risultato è stato, come detto prima, uno spaventoso incidente con il pilota belga lanciato in aria e ricaduto pesantemente sull’asfalto.

La lesione alla clavicola l’ha poi costretto a rimanere fermo sia per la gara a Misano, a cui è seguito l’intervento per ridurre la frattura, sia la tappa ad Aragón, nella quale è stato sostituito da Aaron Polanco (in azione nel CEV Moto3 con il Leopard Junior Team). Dopo un lungo ed intenso lavoro di riabilitazione, Loi è pronto ad affrontare la tripletta asiatica, a cominciare dalla tappa di Motegi: l’anno scorso il giovane pilota del team Leopard ha ottenuto un buon settimo posto.

Dall’altra parte del box, Joan Mir ha la prima concreta occasione per conquistare il titolo: dopo essere diventato il primo pilota Moto3 a vincere ben otto gare in una stagione, l’ultima proprio ad Aragón, lo spagnolo dovrà fare i conti anche con una retrocessione di sei caselle in griglia, penalità comminatagli dopo la gara al MotorLand per guida irresponsabile. Forte però di ben 80 punti di vantaggio sul primo dei rivali, Mir punterà a chiudere i giochi già questo fine settimana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy