Moto3 Le Mans Warm Up Zampata di Joan Mir

Moto3 Le Mans Warm Up Zampata di Joan Mir

Allo scadere Joan Mir stampa il miglior tempo del Warm Up Moto3 a Le Mans davanti ai nostri Romano Fenati e Nicolò Bulega.

Scatterà dalla terza fila, ma ha tutti i presupposti per dar vita ad una corsa d’attacco. Nei conclusivi 20 minuti di Warm Up pre-gara della Moto3 a Le Mans il capo-classifica di campionato Joan Mir, giusto allo scadere, in 1’42″453 si è assicurato il miglior riferimento cronometrico a scapito dei nostri Romano Fenati (Honda Marinelli Rivacold Snipers) e Nicolò Bulega (KTM Sky Racing Team VR46) rispettivamente in seconda e terza posizione. Negli istanti conclusivi della sessione il vincitore dei primi due GP è riuscito a distanziare di 4/10 i nostri due portabandiera, per quanto in termini di passo si sono confermati su eccellenti livelli ed in vantaggio rispetto allo stesso pilota maiorchino.

In un turno mitigato dal sole, si rivede nelle posizioni che contano l’idolo di casa Jules Danilo, quarto con la seconda Honda curata dal Team Snipers a precedere Andrea Migno (scatterà soltanto dalla ventitreesima casella), Fabio Di Giannantonio con John McPhee, il rientrante Danny Kent, il poleman Jorge Martin e Darryn Bnder a completare la top-10. Fuori dai primi 10 di un soffio il trio italiano formato da Lorenzo Dalla Porta, Enea Bastianini e Niccolò Antonelli (partenza dalla seconda fila), via via tutti gli altri chiamati ad una gara convincente sin dallo spegnimento del semaforo previsto per le 11:00.

Nel corso del Warm Up da segnalare le scivolate di Livio Loi, Patrik Pulkkinen e, praticamente in simultanea e con la medesima dinamica, alla curva del Museo dei connazionali Aron Canet (vincitore a Jerez) e Albert Arenas, quest’ultimo baluardo Mahindra tanto da qualificarsi con un prodigioso 5° tempo assoluto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy