Moto3 Le Mans News e curiosità alla vigilia del GP di Francia

Moto3 Le Mans News e curiosità alla vigilia del GP di Francia

Quinto round del Mondiale Moto3 2017 al Circuit Bugatti di Le Mans con tante novità, sviluppi tecnici e notizie…

Quattro gare sin qui andate in archivio, Le Mans come potenziale svolta della stagione? Numerose sono le tematiche d’interesse per quanto concerne il Mondiale Moto3 al Circuit Bugatti: il monopolio Honda (12 piazzamenti nella top-3 su 12 nelle prime quattro gare) proietta al comando della classifica di campionato Joan Mir (Leopard Racing) a quota 74, 9 lunghezze di vantaggio rispetto a Romano Fenati (vincitore sul tracciato della Sarthe nel 2015), 15 a scapito di Jorge Martin. Con gli italiani alla riscossa si correrà domenica alle 11:00, con un ritrovato protagonista in più…

IL RITORNO DI DANNY KENT – Non ci sono dubbi: il ritorno di Danny Kent in Moto3 è la principale “attrazione” del weekend di Le Mans. Archiviato (con polemiche) il sodalizio con il Kiefer Racing in Moto2, il Campione del Mondo 2015 ha provato la KTM RC 250 GP ufficialmente schierata da Red Bull KTM Ajo in una giornata di Test post-GP a Jerez de la Frontera. “Ho ancora bisogno di tempo per riadattarmi alla Moto3“, ha ammesso il pilota britannico, nel 2015 da 34° a 4° sul traguardo in gara. “Nel fine settimana cercherò di dare il 110 % per ripagare Red Bull, KTM e Aki Ajo della fiducia“.

Danny Kent in sella alla KTM RC 250 GP a Jerez
Danny Kent in sella alla KTM RC 250 GP a Jerez
Kent sarà al via in veste di wild card e, al momento, non è prevista una prosecuzione del rapporto per i successivi eventi del calendario. Realisticamente dopo Le Mans le tre parti (KTM, Ajo e pilota) valuteranno il da farsi con soltanto l’IRTA che potrà garantire alla squadra la possibilità di estendere l’impegno con una terza moto, considerato che le posizioni di Niccolò Antonelli e Bo Bendsneyder non sono in discussione. Va detto che Kent, nelle prossime settimane, insieme all’ex compagno di squadra Efren Vazquez si occuperà dei collaudi della KTM Moto3 per la stagione 2018…

Philipp Öttl in ripresa dall'infortunio
Philipp Öttl in ripresa dall’infortunio
PHILIPP OTTL PROVERÀ A CORRERE – Non sarà al 100 %, ma Philipp Öttl proverà a salire in sella questo weekend a Le Mans. Caduto nelle qualifiche di Jerez, il giovane pilota tedesco si era fratturato la clavicola sinistra: operato due giorni più tardi a Salisburgo, Philipp ha preso la decisione di esserci a Le Mans, previo superare la visita medica di controllo per ottenere il “fit to race” nella giornata di giovedì. Nel caso Öttl non riesca a correre, il team Südmetall Schedl GP Racing gestito da papà Peter Öttl non ha previsto alcuna sostituzione tanto da non pre-allarmare eventuali piloti che possano salire in sella alla KTM RC 250 GP di Philipp.

Aron Canet festeggia la prima vittoria mondiale
Aron Canet festeggia la prima vittoria mondiale
ARON CANET SPEZZA IL TABU’ – La prima vittoria mondiale, ma non solo. Con il successo di Jerez a tutti gli effetti Aron Canet ha infranto un tabù che lo riguardava. Spesso, proprio sul più bello, alcuni successi importanti della sua carriera sono svaniti per episodi sfortunati: il titolo del CEV 2015 per un infortunio nelle prove a Jerez (e travolto da un altro pilota nella decisiva finale di Valencia), diverse gare mondiali con il podio alla portata finiti in un nulla di fatto per sventure e propri errori (vedi Austin). In Andalusia il giovane pilota del team Monlau Competición di Emilio Alzamora ha sfatato questo tabù passando da “Calimero” al sesto più giovane di sempre a centrare una vittoria nel Mondiale Moto3 a 17 anni e 219 giorni. Ottavo spagnolo a vincere in Moto3 (il 37° in tutte le classi del Motomondiale), adesso ha tutte le possibilità di riconfermarsi a Le Mans: qui nel 2015 conquistò pole e vittoria nel CEV Moto3, arrivando ad un soffio dal podio lo scorso anno nel Mondiale…

La Honda NSF250RW Moto3 2017
La Honda NSF250RW Moto3 2017
HONDA VS KTM, SVILUPPI CONTINUI – 4 vittorie su 4, 12 piazzamenti a podio su 12. Honda ha letteralmente monopolizzato la scena in questo primo scorcio di stagione del Mondiale Moto3. Ribadendo la “mission” di Sninichi Kokubu (responsabile tecnico di tutti i progetti HRC) che ha fortemente voluto intensificare l’impegno della casa madre nella categoria, la Honda NSF250RW 2017 è stata rivoluzionata rispetto alla versione 2016 (telaio, motore, corpo farfallato, presa d’aria dell’airbox) con uno sviluppo-continuo che ha prodotto un nuovo cambio nelle scorse settimane. Nel frattempo KTM, inevitabilmente, sta correndo ai ripari: indiscrezioni parlano di “significative novità” tra il Mugello e Montmelò, frutto di alcuni test in programma con Danny Kent ed Efren Vazquez.

Jakub Kornfeil in sella alla Peugeot (Mahindra) Moto3
Jakub Kornfeil in sella alla Peugeot (Mahindra) Moto3
PEUGEOT CHIEDE UN AIUTO A MAHINDRA – Per quanto il team sia a tutti gli effetti tedesco, il Gran Premio di Francia rappresenta il Gran Premio di casa per la Peugeot. Al secondo anno (di tre da contratto) del progetto, PrüstelGP sotto le insegne di Peugeot Motorcycles SaxoPrint finora non ha raccolto punti utili per il campionato con Jakub Kornfeil ed il rookie Patrik Pulkkinen che hanno vissuto più problematiche del previsto. Risultati sotto le aspettative dopo un 2016 che ha visto John McPhee, sotto la pioggia, conquistare la vittoria a Brno, portando il Leone Rampante a rinverdire i fasti di un tempo, delle vittorie al Tourist Trophy dell’Isola di Man nei primi anni del 20° secolo oltre dell’affermazione al Gran Premio motociclistico d’Europa a Monza del 1923 fino ad arrivare al successo al Bol d’Or del 1952. Rilevato da Mahindra, il brand Peugeot Motorcycles continua a credere nella Moto3, anche se il titolare della squadra Ingo Prüstel non ha mascherato la delusione dopo Jerez. “Con l’attuale pacchetto tecnico non possiamo nemmeno lottare per la zona punti: abbiamo parlato con Mahindra e sono attesi degli aggiornamenti per Le Mans“. Basteranno?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy