Moto3 Le Mans Gara: Brad Binder piega Romano Fenati

Moto3 Le Mans Gara: Brad Binder piega Romano Fenati

Seconda vittoria di fila per Brad Binder per 99 millesimi di vantaggio su Romano Fenati, Navarro completa il podio con Bulega 5°, Migno 7° e Antonelli 8°.

Dopo un’intensa battaglia per la vittoria è il leader iridato Brad Binder a conquistare il successo sul tracciato di Le Mans, superando Romano Fenati per appena 99 millesimi. Sale sul podio anche Jorge Navarro, mentre contiamo in top ten anche Nicolò Bulega (quinto), Andrea Migno (settimo, la sua miglior prestazione), Niccolò Antonelli (ottavo) e Andrea Locatelli (decimo).

Allo spegnimento del semaforo assistiamo allo scatto fulmineo di Antonelli, mentre è secondo Binder davanti a Fenati. Ottima partenza di Pawi che è quarto davanti a Navarro, ma registriamo già due cadute: Adam Norrodin alla curva 4, mentre Jules Danilo alla Museo. Binder conquista poco dopo la testa della corsa, mentre sia Antonelli che Pawi iniziano a perdere posizioni. Intanto vengono segnalate due partenze anticipate: Gabriel Rodrigo e Joan Mir dovranno quindi scontare un ride through. Si accende il duello tra Binder e Fenati, con Navarro e Canet molto vicini, mentre c’è un lungo di Kornfeil, fino a quel momento quinto, che riesce comunque a tornare in pista ma ha perso molte posizioni. Ad una dozzina di giri dalla fine si è formato un quartetto in fuga: Fenati, Binder, Canet e Navarro saranno i piloti che si contenderanno le posizioni sul podio fino alla bandiera a scacchi. Dietro di loro, più staccati, ci sono Quartararo, Migno, Antonelli e Bulega, protagonisti di un’altra bella battaglia per la quinta posizione.

Si tratta della seconda vittoria consecutiva per Brad Binder, che consolida così il suo primato in classifica iridata, mentre chiude secondo Romano Fenati. Brividi alla fine, con Aron Canet che cerca di superare Jorge Navarro ed i due si toccano: a parte un lungo del giovane rookie, non ci sono conseguenze serie, con il pilota numero 9 che sale sul terzo gradino del podio. Quinto è Nicolò Bulega, che riesce ad avere la meglio sul pilota di casa, Fabio Quartararo, e sui connazionali, Andrea Migno e Niccolò Antonelli, mentre chiudono la top ten Jakub Kornfeil e Andrea Locatelli, autore di una bella rimonta. Per quanto riguarda gli altri italiani, porta a casa punti anche Francesco Bagnaia, dodicesimo, mentre troviamo Fabio Di Giannantonio in sedicesima posizione, Stefano Valtulini in ventiduesima davanti a Fabio Spiranelli e Lorenzo Petrarca.

Servizio fotografico di Marco Serena

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy