Moto3 Austria 24 (!) piloti multati per i rallentamenti in qualifica

Moto3 Austria 24 (!) piloti multati per i rallentamenti in qualifica

Nessuna posizione in griglia di penalità, ma 500 euro di multa per 24 piloti della classe Moto3: questa la decisione della Direzione Gara in Austria…

Troppi piloti da penalizzare in griglia di partenza? Li multiamo! Questo deve esser stato il pensiero della MotoGP Race Direction che ha comminato una multa di 500 euro a 24 (!) piloti della classe Moto3 per il loro comportamento tenuto nel corso delle qualifiche ufficiali del Gran Premio d’Austria al Red Bull Ring di Spielberg.

Una decisione in controtendenza rispetto al “pugno duro” della direzione gara preannunciato ad inizio stagione, che di fatto lascia ancor più liberi i piloti di eccedere nei loro comportamenti in qualifica: in alcuni casi, da contratto, spetta ai team dover pagare le multe…

Detto questo, sono incorsi in questa sanzione di 500 euro i seguenti piloti, rigorosamente in ordine alfabetico (tra parentesi team e posizione in griglia)

Niccolò Antonelli (Red Bull KTM Ajo, 17°)

Tony Arbolino (Sic 58 Squadra Corse, 24°)

Albert Arenas (Aspar Mahindra Moto3, 20°)

Nakarin Atiratphuvapat (Honda Team Asia, 22°)

Marco Bezzechi (CIP, 25°)

Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46, 16°)

Aron Canet (Estrella Galicia 0,0, 3°)

Lorenzo Dalla Porta (Aspar Mahindra Moto3, 19°)

Jules Danilo (Marinelli Rivacold Snipers, 21°)

Juanfran Guevara (RBA BOÉ Racing Team, 2°)

Maria Herrera (AGR Team, 29°)

Jakub Kornfeil (Peugeot MC SaxoPrint, 28°)

Livio Loi (Leopard Racing, 12°)

John McPhee (British Talent Team, 5°)

Andrea Migno (Sky Racing Team VR46, 7°)

Joan Mir (Leopard Racing, 10°)

Adam Norrodin (SIC Racing Team, 15°)

Philipp Öttl (Südmetall Schedl GP Racing, 8°)

Manuel Pagliani (CIP, 30°)

Patrik Pulkkinnen (Peugeot MC SaxoPrint, 32°)

Gabriel Rodrigo (RBA BOÉ Racing Team, 1°)

Ayumu Sasaki (SIC Racing Team, 18°)

Tatsuki Suzuki (Sic 58 Squadra Corse, 26°)

Kaito Toba (Honda Team Asia, 27°)

Come si può notare, tutti i piloti della prima fila sono stati multati, segno di come la griglia di partenza sarebbe stata completamente stravolta applicando la consueta sanzione in posizioni di penalità e non la pena pecuniaria. Non sono stati multati invece Enea Bastianini (sarebbe stato lui il poleman…), Bo Bendsneyder, Fabio Di Giannantonio e Romano Fenati (protagonisti di un diverbio chiarito successivamente in serata), Jorge Martin, Jaume Masia, Marcos Ramirez più le wild card Maximilian Kofler e Gabriel Martinez Abrego.

Servizio Fotografico: Marco Serena

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy