Moto3 Argentina Gara: Prima vittoria iridata per Marco Bezzecchi

Moto3 Argentina Gara: Prima vittoria iridata per Marco Bezzecchi

Una pazza gara in Argentina premia Bezzecchi, al comando dall’inizio alla fine e che conquista il primo successo in Moto3. A podio anche Canet e Di Giannantonio.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

La gara per i piloti del Mondiale Moto3 si rivela prevalentemente una lotta contro le condizioni meteo, che portano i ragazzi a scelte diverse in materia di gomme. Questa situazione però vede Marco Bezzecchi prendere immediatamente la testa della corsa e mantenerla con un gran margine sui rivali, conquistando così la prima vittoria iridata. Battaglia finale per le restanti posizioni del podio tra Aron Canet (nuovo leader iridato) e Fabio Di Giannantonio, con lo spagnolo che ha la meglio, ma sono tante le cadute nel corso della gara.

Il circuito si presenta in parte asciutto, ma con ancora molte zone bagnate. In queste condizioni quindi i piloti della categoria Moto3 scattano per la seconda gara della stagione: tutti optano per le gomme da bagnato, tranne il poleman Arbolino e Ramirez, che decidono di rischiare con le slick, e Nakarin Atiratphuvpat, che curiosamente scatta con l’anteriore rain e la posteriore slick. Nel giro di ricognizione il leader iridato Martin e Oettl rientrano e cambiare, montando pneumatici da asciutto.

Assistiamo ad un ottimo scatto di Bezzecchi, che in poco tempo riesce ad accumulare un margine consistente sugli inseguitori Bastianini, Rodrigo, Di Giannantonio, Norrodin, Canet e Masia. Registriamo subito due cadute, quelle di Tatsuki Suzuki (curva 8) ed il rookie Makar Yurchenko (curva 5), entrambi poi ripartiti. In coda invece il poleman Arbolino, che sta cercando una rimonta difficile, così come Martin e Oettl, scattati dalla pit lane. Tante cadute per altrettanti contatti avvenuti nel corso della competizione: si parte con Darryn Binder, a terra dopo un contatto con Toba alla 5, poi è il turno del convalescente Albert Arenas, per finire con Jaume Masia, venuto a contatto con Di Giannantonio che lo precedeva nella lotta per il podio. Si chiude anche la gara di Dennis Foggia, che si stava mantenendo in top 6 prima di incappare in una scivolata che non gli ha permesso di ripartire.

Marco Bezzecchi conquista il primo successo iridato in una gara davvero difficile da gestire, ma che il giovane pilota PrüstelGP ha comandato dalla partenza alla bandiera a scacchi. Salgono sul podio con lui Aron Canet e Fabio Di Giannantonio, protagonisti di un bel duello finale, mentre Enea Bastianini si ferma in quarta posizione, davanti ad Adam Norrodin ed al rookie Alonso Lopez. Settima piazza per Lorenzo Dalla Porta a precedere Niccolò Antonelli, mentre chiudono la top ten Gabriel Rodrigo ed il poleman Tony Arbolino, davanti al vincitore in Qatar Jorge Martin (autore del miglior giro in 1:55.968). Così gli altri italiani: Andrea Migno è 13°, mentre si ritirano entrambi i piloti Sky Racing VR46, Bulega rientrato ai box e Foggia per caduta.

La classifica

DaRZGTfXcAAZhvn

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy