Moto2 Thailandia, Prove 2: Mattia Pasini si conferma al top

Moto2 Thailandia, Prove 2: Mattia Pasini si conferma al top

Mattia Pasini è il migliore del venerdì, davanti al leader iridato Francesco Bagnaia, ad Alex Marquez, a Lorenzo Baldassarri ed a Luca Marini.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il migliore al mattino, in testa anche nel turno finale di giornata: Mattia Pasini inizia al meglio il suo esordio al Chang International Circuit, registrando il miglior crono assoluto del venerdì. Seconda sessione di prove libere chiusa davanti a Francesco Bagnaia, ad Alex Marquez e ad altri due nostri portacolori, vale a dire Lorenzo Baldassarri e Luca Marini.

La sessione vede al comando fin da subito i due maggiori rivali in ottica iridata, vale a dire il leader iridato Francesco Bagnaia e Miguel Oliveira, seguiti provvisoriamente da Luca Marini, dal vincitore ad Aragón Brad Binder e da Alex Marquez. Da registrare una prima caduta, quella di Lecuona alla curva 12, fortunatamente senza conseguenze, stesso destino per Edgar Pons (al primo GP con Speed Up), scivolato però alla curva 7.

La seconda metà del turno, in particolare gli ultimi minuti, provocando un buon numero di cambiamenti in classifica: alla fine Mattia Pasini lima sensibilmente il suo miglior tempo delle FP1 e chiude nuovamente al comando, seguito da Francesco Bagnaia e da Alex Marquez, che si inserisce nel quartetto italiano di testa ponendosi davanti a Lorenzo Baldassarri e Luca Marini.

Sesta piazza per Augusto Fernández, seguito da Brad Binder e Miguel Oliveira, mentre chiudono la top ten Marcel Schrötter e Fabio Quartararo (tornato al box spingendo la sua moto, fermatasi per problemi tecnici). Così gli altri italiani: Andrea Locatelli è 15°, Simone Corsi è 17°, Stefano Manzi è 27°, Federico Fuligni è 32°.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy