Moto2 Test Valencia, la nuova KTM al top con Miguel Oliveira

Moto2 Test Valencia, la nuova KTM al top con Miguel Oliveira

Di Miguel Oliveira il miglior tempo nell’inaugurale giornata di Test privati a Valencia: la nuova KTM Moto2 precede il rookie Quartararo e la rinnovata Suter MMX2.

di Alessio Piana, @alessiopiana130

Sole, ma anche tanto vento: non proprio il massimo per poter affrontare una giornata di prove. Quattro squadre del Mondiale Moto2 si sono ritrovate al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo per una due-giorni di Test privati senza la disponibilità dei propulsori ufficiali Honda by ExternPro (arriveranno soltanto per i Test IRTA del prossimo mese di marzo), percorrendo i primi chilometri dell’anno nuovo con qualche riscontro interessante. Sebbene i riferimenti cronometrici risultino decisamente elevati rispetto al consueto (intorno ai 2″ dei tempi limite), l’inaugurale giornata di attività a Cheste ha visto la nuova WP-KTM Moto2 primeggiare con Miguel Oliveira a precedere l’attesissimo rookie Fabio Quartararo (Pons KALEX) e Marcel Schrotter, in pista con la nuova Suter MMX2 schierata dall’Intact GP.

Allenatosi nelle ultime settimane a Portimao con una Yamaha R1 insieme a squadre e piloti del World Superbike, il vice-Campione del Mondo Moto3 2015 Miguel Oliveira è tornato ai comandi dell’inedita KTM a Valencia partendo dai riscontri della doppia-uscita dello scorso mese di novembre tra Jerez e Valencia. Il pilota portoghese, di ritorno al team Red Bull KTM Ajo dopo la felice esperienza di due stagioni or sono in Moto3 (ed un titolo mondiale sfiorato..), ha proseguito il lavoro di sviluppo della KTM Moto2 caratterizzata dal distintivo telaio a traliccio di tubi, un pacchetto di sospensioni WP espressamente dedicato per la ‘Kappa‘ ed una veste aerodinamica parzialmente rinnovata in seguito a prove in galleria del vento delle scorse settimane a Ginevra.

Oliveira è stato il più veloce del Day 1 fermando i cronometri sull’1’37″162 a precedere un Fabio Quartararo stacanovista di giornata con ben 82 tornate a referto, indispensabili per accrescere il feeling in sella alla KALEX #40 del Pons Racing ereditata da Alex Rins. ‘El Diablo‘, all’esordio in Moto2 dopo un altalenante biennio in Moto3 con Honda Monlau e KTM Leopard, si è collocato a 119 millesimi da Oliveira, poco meglio rispetto a Marcel Schrotter, a sua volta impegnato a pieno regime nello sviluppo della nuova Suter MMX2. Il pilota tedesco ha compiuto 68 giri ritrovandosi terzo in graduatoria davanti a Ricky Cardus, collaudatore KTM del progetto Moto2, convocato all’ultim’ora in sostituzione dell’iridato Moto3 in carica Brad Binder, tuttora in via di guarigione dalla frattura del braccio sinistro accusata lo scorso mese di novembre proprio a Valencia.

Jorge Navarro ha girato con una Yamaha R6
Jorge Navarro ha girato con una Yamaha R6

Presenti a Valencia, ma girando senza transponder, anche i fratelli Pons (Edgar con il team di papà Sito, Axel con RW Racing GP), mentre Jorge Navarro ha percorso qualche giro con una Yamaha R6 al fine di verificare la bontà del recupero dal recente infortunio alla spalla, il tutto prima di tornare ai comandi della KALEX del team Gresini il 18-19 febbraio prossimi sempre a Valencia. Domani al Circuit Ricardo Tormo la seconda nonché conclusiva giornata di prove.

Moto2™ World Championship 2017
Test Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo
Classifica 1° Giorno

01- Miguel Oliveira – Red Bull KTM Ajo – KTM Moto2 – 1’37.162
02- Fabio Quartararo – Paginas Amarillas HP 40 – KALEX Moto2 – 1’37.281
03- Marcel Schrotter – Dynavolt Intact GP – Suter MMX2 – 1’37.430
04- Ricky Cardus – Red Bull KTM Ajo – KTM Moto2 – 1’37.832

Servizio Fotografico: Paco Diaz Perez

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy