Moto2: Niki Tuuli è il nuovo pilota del SIC Racing Team

Moto2: Niki Tuuli è il nuovo pilota del SIC Racing Team

Arriva l’annuncio da parte di SIC Racing Team: a partire dal Gran Premio di Francia sarà il pista con il giovane finlandese Niki Tuuli, in arrivo dal WorldSSP.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Dopo la risoluzione consensuale del rapporto di collaborazione con Khairuddin, ecco il nome del nuovo portacolori di SIC Racing Team: si tratta di Niki Tuuli, ventiduenne finlandese attualmente in azione in WorldSSP e che questo fine settimana esordirà nel Mondiale Moto2.

Il giovane pilota di Imatra si è già messo in luce: nel 2013 è approdato nell’Europeo SuperStock600, campionato nel quale ha corso per tre stagioni conquistando un quarto posto finale come miglior piazzamento. Nel 2016, costretto al servizio militare in Finlandia, riesce a disputare tre wild card nelle ultime quattro gare del Mondiale Supersport, chiudendo sempre a podio. Oltre a questo, conquista anche il titolo nel Campionato Finlandese.

Basandosi su questi risultati, nel 2017 arriva per Tuuli l’occasione di competere a tempo pieno in WorldSSP, sotto la guida di Vesa Kallio (fratello del tester Red Bull KTM Factory in MotoGP Mika Kallio): la stagione finisce con una pole position e due podi che gli permettono di ottenere il settimo posto nella classifica finale. Il 2018 era cominciato nuovamente nel Mondiale Supersport, nel quale attualmente occupa l’ottavo posto iridato, ma ecco arrivare la proposta di competere in Moto2.

“Per prima cosa voglio ringraziare SIC Racing Team per questa opportunità” ha dichiarato Niki Tuuli. “Non vedo l’ora di cominciare! La Moto2 è sempre stata uno dei miei sogni ed ora è una realtà. Dal 2012 guido le 600cc, per i primi sei anni con Yamaha ed in questa stagione con Honda. Chiaramente la Moto2 è diversa dalla Supersport, ma arrivo in una squadra con tanta esperienza e sono convinto che, con il loro aiuto, riuscirò ad adattarmi bene alla categoria. Non conosco molto la KALEX, l’ho solo provata alla fine del 2016, ma anche il circuito sarà nuovo per me. Non c’è nessuna pressione, voglio solo imparare ogni cosa nel migliore dei modi. Chiaramente voglio ottenere il miglior risultato possibile, ma devo essere paziente e concentrarmi sul processo di adattamento.”

Soddisfazione anche da parte di Johan Stigefelt, Team Manager della squadra: “Niki ha grande esperienza nel Mondiale Supersport e guida le 600c da molto tempo, quindi siamo convinti che possa adattarsi presto alla Moto2. Si tratta di un grande salto, ma è anche un’occasione importante per lui e noi faremo di tutto per aiutarlo. E’ giovane e con tanta voglia di provare ciò che sa fare: certo, ci vorrà qualche gara prima che sia in grado di spingere, ma non abbiamo fretta, vogliamo solo dargli la miglior moto possibile. Vediamo cosa succederà a Le Mans: si tratterà di una pista nuova per Niki, ma siamo sicuri di poter compiere importanti progressi nel corso del fine settimana.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy