Moto2: MV Agusta pronta a rescindere il contratto con Fenati per il 2019

Moto2: MV Agusta pronta a rescindere il contratto con Fenati per il 2019

MV Agusta sta pensando di cancellare l’accordo che la legherebbe a Fenati l’anno prossimo. Marinelli Snipers cerca di calmare le acque, pur parlando di “gesto imperdonabile”.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il gesto folle di Romano Fenati verso Stefano Manzi nel corso della gara Moto2 realizzata al Misano World Circuit avrà sicuramente altri risvolti, e non parliamo solo di penalità (gli sono state comminate due gare di stop): MV Agusta infatti,che ha annunciato di recente un contratto per la prossima stagione per portare il pilota in Forward Racing, è sul piede di guerra ed è determinata a stracciare il contratto che la legava a Fenati. Pur dissociandosi dall’inqualificabile gesto, cerca di calmare gli animi per ora Marinelli Snipers Team, squadra che ha portato il pilota ascolano in Moto2, ma non è escluso che vengano presi ulteriori provvedimenti in futuro, una volta scontata la squalifica per i prossimi due GP.

Cattura

Piuttosto eloquente il post su instagram di Giovanni Castiglioni: “Questa è stata la cosa peggiore e la più triste che abbia mai visto in una gara di moto. I veri sportivi non agirebbero mai in questo modo. Se fossi Dorna, lo escluderei completamente dal mondo delle corse. Per quanto riguarda il contratto che lo pone come pilota MV Agusta Moto2, mi opporrò in ogni modo. Non accadrà, non rispecchia i valori della nostra compagnia.” Secondo quanto anticipato da Motociclismo España, parole confermate anche da Carlo Pernat, che ha parlato di un Castiglioni deciso a tutelare la reputazione dello storico marchio, che riapparirà nel Motomondiale dopo 42 anni e che “non vuole assolutamente essere associata all’immagine di un pilota come Fenati”. Lo stesso Pernat poi è particolarmente indignato con Fenati, che conosce bene e per il quale secondo lui sarebbe stata necessaria una sanzione più severa.

Queste infine le parole di Marinelli Snipers: “È imperdonabile. Un fallo da reazione grave, in mondovisione. Chiaro che, se è stato punito anche Manzi, un motivo ci sarà ma non è questa una giustificazione. Il team si dissocia da quanto espresso oggi dal suo pilota Moto2 e si scusa con il mondo dello sport per il pessimo esempio, con gli sponsor per l’immagine data, con i tifosi tutti per la delusione. A chi ci chiede che decisioni prenderemo, rispondiamo che non si devono mai prendere a caldo per subirne le conseguenze dopo. Intanto prendiamo atto della squalifica, per due gare, del nostro rider. Noi l’abbiamo controfirmata immediatamente. Ringraziamo la Direzione Gara per il tatto e la professionalità con la quale ha affrontato la situazione. Ringraziamo il team Forward per come ha collaborato con noi per spegnere l’incendio e riportare quanto prima la serenità. Ironia della sorte, il team Forward sarà la nuova squadra di Romano dell’anno prossimo e abbiamo tutti la voglia di cancellare questo episodio in fretta. Detto questo, il pilota deve capire lo sbaglio e ripartire da lì, per costruire una nuova immagine e poter tornare a gareggiare a testa alta nel mondiale.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy