Moto2 Moto3 Prove concluse a Jerez, aspettando i Test IRTA

Moto2 Moto3 Prove concluse a Jerez, aspettando i Test IRTA

Oltre 30 piloti delle classi Moto2 e Moto3 hanno portato a termine le prove a Jerez de la Frontera: settimana prossima in pista per i Test IRTA.

Senza il sistema di cronometraggio, senza la disponibilità per la classe Moto2 dei propulsori ufficiali Honda by ExternPro, a Jerez de la Frontera è andata in archivio una tre-giorni di Test privati con una ricca partecipazione di squadre e piloti al via delle due classi propedeutiche alla MotoGP. Risparmiati fortunatamente dal maltempo, gli attesi protagonisti della stagione 2017 hanno macinato chilometri senza soste aspettando i Test IRTA dell’8-10 marzo prossimi per un primo, effettivo confronto diretto con tutti i team impegnati.

Per la Moto2 le attenzioni sono state chiaramente riposte sulle due principali novità del 2017, nello specifico l’inedita KTM e la rinnovata Suter MMX2. La casa di Mattighofen ha lavorato a lungo nel corso dell’inverno portando già una “versione B” del proprio telaio a traliccio di tubi che sembra aver soddisfatto Miguel Oliveira, pilota di punta dello squadrone Red Bull KTM Ajo, con gomma di mescola più dura a disposizione in grado di viaggiare sull’1’43”. Oltre al pilota portoghese, in questa tre-giorni di attività a Jerez è tornato in sella il Campione del Mondo Moto3 Brad Binder, pienamente recuperato dalla frattura al braccio rimediata lo scorso mese di novembre a Valencia. La soddisfazione in casa KTM si estende anche al box Kiefer Racing con Danny Kent e Dominique Aegerter mostratisi entusiasti della nuova Suter MMX2. I tecnici di Suter Industries, capeggiati da Alessandro Giussani, hanno lavorato bene per questo (gradito) ritorno nella categoria, con la convinzione di poter puntare subito alle posizioni di vertice.

Andrea Locatelli di traverso alla staccata della Dry Sac con la KALEX Italtrans
Andrea Locatelli di traverso alla staccata della Dry Sac con la KALEX Italtrans

Per quanto concerne l’Italia della middle class, hanno proseguito il lavoro intrapreso nei precedenti test Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, coppia del Forward Racing parsa decisamente già in “forma campionato” con le rispettive KALEX 2017. Tanto lavoro anche al box Italtrans con Mattia Pasini affiancato dall’esordiente (promosso dalla Moto3 con contratto pluriennale) Andrea Locatelli, discorso analogo in Speed Up: Simone Corsi ha svezzato la nuova SF7 con Axel Bassani, Campione Europeo Supersport in carica, suo malgrado finito a terra nella conclusiva giornata di prove senza conseguenze fisiche, ma con il risultato di concludere anzitempo il programma di lavoro.

Niccolò Antonelli alla ricerca del miglior affiatamento con la KTM ufficiale
Niccolò Antonelli alla ricerca del miglior affiatamento con la KTM ufficiale

Folta anche la pattuglia di squadre e piloti italiani della classe Moto3. Enea Bastianini con la nuova Honda NSF250RW 2017 schierata dal Monlau Competición (Team Estrella Galicia 0,0) ha viaggiato sotto il muro dell’1’47”, promuovendo le novità sviluppate dalla HRC in termini di telaio, motore e airbox, aspettando la versione definitiva a disposizione di tutti i team di riferimento Honda per i Test IRTA delle prossime settimane. Ha proseguito invece l’affiatamento con la KTM RC 250 GP ufficialmente schierata da Red Bull KTM Ajo il nostro Niccolò Antonelli. “Sto cercando di adattare il mio stile di guida alla moto“, ha ammesso Nicco23, di ritorno in KTM dopo l’esperienza del 2014 con il team Gresini. “Abbiamo tuttavia individuato la strada da seguire a questo proposito. Il test in ogni caso è andato bene, ci siamo migliorati di continuo e abbiamo compiuto tanti giri (155, ndr): ora sappiamo dove e come possiamo migliorarci nei test di settimana prossima“.

Lorenzo Dalla Porta con la Mahindra MGP3O ufficiale del team Aspar
Lorenzo Dalla Porta con la Mahindra MGP3O ufficiale del team Aspar

Regolarmente presente a Jerez anche il team Aspar con Lorenzo Dalla Porta impegnato nello sviluppo della Mahindra MGP3O in configurazione 2017. “In questi tre giorni mi sono adattato sempre di più alla nuova moto“, ha spiegato il Campione CEV Moto3 in carica, autore di un miglior giro ufficioso in 1’47″6. “E’ stato interessante provare cose diverse, sperimentando nuove soluzioni in previsione dei prossimi test. Penso che rispetto a Valencia abbiamo compiuto un grande passo avanti, riesco adesso con più facilità a spiccare buoni tempi sul giro: questo è senza dubbio positivo“. Tra i team presenti doverosa menzione per il team CIP Moto con i nostri Manuel Pagliani e Marco Bezzecchi, già scesi in pista nei giorni scorsi in un test privato a Cartagena. Della partita anche il World Wide Race passato, con i riconfermati Darryn Binder e Marcos Ramirez, da Mahindra a KTM, così come il Leopard Racing (di ritorno in Honda con Joan Mir e Livio Loi), mentre hanno macinato chilometri in questa terza uscita stagionale gli alfieri RBA Racing Team, Gabriel Rodrigo e Juanfran Guevara. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, da segnalare la presenza del Max Racing Team di Max Biaggi in vista del CIV con le Mahindra affidate ad Alessandro Delbianco e Davide Baldini, mentre il Team LaGlisse per il CEV Moto3 ha scommesso su Lorenzo Petrarca (con il Team Italia lo scorso anno nel Mondiale), Riccardo Rossi e Andrea Cavaliere.

Photo Courtesy Circuito de Jerez

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy